Iscriviti

Rocco Casalino, audio choc dopo i fatti di Genova: "Mi è saltato Ferragosto"

E' stato diffuso un audio choc del portavoce di Palazzo Chigi, Rocco Casalino. Quest'ultimo si lamenterebbe dello stress dovuto alle chiamate dei giornalisti, sul crollo del Ponte di Genova ed esclama: "Basta mi è saltato pure il ferragosto"

Politica
Pubblicato il 1 ottobre 2018, alle ore 14:30

Mi piace
7
0
Rocco Casalino, audio choc dopo i fatti di Genova: "Mi è saltato Ferragosto"

Spunta un audio choc di Rocco Casalino, portavoce di palazzo Chigi, subito dopo il tragico crollo del ponte di Genova. Il portavoce, infastidito dalle innumerevoli chiamate dei giornalisti, avrebbe chiesto di non essere stressato, in quanto già gli era saltato Ferragosto. L’audio è stato poi inviato ad una decina di cronisti, come riporta il Giornale

Come spiega il sito de Il Giornale, che ha diffuso l’audio, l’intercettazione risalirebbe al 17 Agosto, tre giorni dopo il crollo del ponte Morandi a Genova. Casalino, infastidito e stanco delle chiamate e messaggi continui dei giornalisti, si sarebbe innervosito, inviando ad alcuni cronisti un messaggio vocale: “Io pure ho diritto a farmi un paio di giorni, che già mi è saltato Ferragosto, Santo Stefano, San Rocco, Santo Cristo. Mi chiamate come pazzi, datevi una calmata“, dice il portavoce nell’audio reso noto. Infine prosegue chiedendo di chiamare una sola volta, e nel caso di lasciare un messaggio, per essere ricontattati da lui per eventuali novità sul caso.

Il Pd chiede le dimissioni e casalino chiede scusa

In risposta all’audio pubblicato dal quotidiano, il Pd ha richiesto le dimissioni di Casalino, lanciando sui social l’hashtag #RoccoVergogna.

Matteo Renzi sui social, porta avanti l’hashatag lanciato dal suo partito e scrive “Crolla il Ponte di Genova e il portavoce del Governo pensa al ponte di Ferragosto? Ma dove siamo finiti con questo Casalino?” Anche Davide Farone, vuole le dimissioni di Casalino, accusandolo di avere già trasformato i funerali di Stato in uno show, e quindi sottolinea che, l’Italia non merita un pagliaccio come lui.

Dopo qualche ora dall’esplosione della bufera, il portavoce di palazzo Chigi si scusa per le sue parole, attraverso una nota. Casalino specifica che le scuse sono per l’effetto prodotto dal suo audio, ma che in nessun modo voleva offendere le vittime del crollo. Infine scrive: “Offende, invece, l’uso strumentale che alcuni giornali stanno facendo di questa tragedia“.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Serena Spaventa

Serena Spaventa - La politica è ormai territorio di guerra, ogni minima frase è una buona occasione per attaccare la controparte. I giornalisti spesso sono molto pressanti e stressanti e questo provoca forte irritazioni nelle persone che reagiscono in modo spropositato. Dall'altra parte il portavoce di Palazzo Chigi in questa occasione non doveva pronunciare una frase sulle sue ferie saltate, vista la gravità della tragedia.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!