Iscriviti

Renzi ipotizza che Di Battista voglia tornare in Parlamento per esigenze personali

Matteo Renzi ha espresso il proprio punto di vista anche sulla situazione attraversata dal Movimento Cinque Stelle e, riguardo a Di Battista, ha affermato: "Cerca ogni pretesto per rompere".

Politica
Pubblicato il 5 dicembre 2019, alle ore 01:52

Mi piace
3
0
Renzi ipotizza che Di Battista voglia tornare in Parlamento per esigenze personali

Matteo Renzi è stato protagonista di un’intervista a “Il messaggero”, dove ha posto l’accento su diverse tematiche. Al leader di Italia Viva è stata posta una domanda riguardante i rapporti tra Luigi Di Maio e Giuseppe Conte che sembrano essersi incrinati, al punto che non si saluterebbero. Inoltre, stando alle dichiarazioni di Di Maio, a quanto pare l’ago della bilancia sarebbe il Movimento Cinque Stelle e la decisione sul Mes spetterà a lui e Di Battista.

Non è tardata ad arrivare la risposta di Matteo Renzi riguardo al rapporto tra Giuseppe Conte e Luigi Di Maio, attraverso queste dichiarazioni: “Deve chiederlo a loro, che i due non si salutino non mi interessa, devono governare il paese”. Inoltre, l’ex segretario del Partito Democratico ha mosso delle critiche nei confronti di Alessandro Di Battista, usando delle parole che non lasciano alcun dubbio: “Capisco che voglia tornare in Parlamento per sue ovvie esigenze personali e quindi cerchi ogni pretesto per rompere”.

Le dichiarazioni del leader di Italia Viva

Nel corso dell’intervista, Renzi ha fatto notare che il Movimento Cinque Stelle avrebbe commesso un errore nel caso avesse pensato di andare contro l’Europa in quanto, a suo parere, in quel caso per loro era meglio continuare a stare con Salvini.

Renzi ha fatto delle critiche a Di Maio, dicendo di non essere sicuro del fatto che rappresenti tutto il Movimento Cinque Stelle, ma ha continuato dicendo che si sentirebbe contento se almeno, in qualità di ministro per gli Affari Esteri, prendesse parte ai vertici internazionali, cosa che non fa. Matteo Renzi ha posto l’accento sull’inchiesta effettuata da “Le iene”, in cui si parlava del concorso universitario di Giuseppe Conte.

Queste sono le parole del leader di Italia Viva che ha espresso il proprio punto di vista in merito alla questione: “Se quello che viene contestato a Conte fosse stato contestato a me, i 5Stelle oggi chiederebbero le dimissioni e scatenerebbero i social contro di me”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gaetano Perrotta

Gaetano Perrotta - Le parole di Matteo Renzi fanno capire che guarda al futuro e c'è la voglia di andare avanti fino al 2023, ma dalle sue parole si comprende anche che debbano esserci le condizioni, in quanto altrimenti sarebbe meglio tornare alle elezioni. D'altronde, ha espresso delle critiche forti nei confronti di Luigi Di Maio e Alessandro Di Battista.

Lascia un tuo commento
Commenti
Fabrizio Lodovici
Fabrizio Lodovici

06 dicembre 2019 - 10:06:24

Non smette mai di mentirw

0
Rispondi