Iscriviti

Pensioni, cambia tutto: ecco cosa succederà dal 1° luglio 2022

Dal prossimo 1 luglio cambieranno diverse cose per quanto riguarda le pensioni, vediamo di cosa si tratta e che cosa ha studiato il Governo. Molti soldi in arrivo per determinate categorie di persone.

Politica
Pubblicato il 16 maggio 2022, alle ore 18:38

Mi piace
1
0
Pensioni, cambia tutto: ecco cosa succederà dal 1° luglio 2022

Ascolta questo articolo

In questo periodo, si sa, gli italiani stanno facendo i conti con qualcosa che non si aspettavano minimamente, ovvero una nuova crisi economica scaturita dalle ostilità che si sono venute a creare ad Est dell’Europa, specialmente in Ucraina, entrata in contrasto con la Russia per le ragioni che tutti conoscono. La situazione ha portato al deteriorarsi dei rapporti tra il governo di Mosca e tutto l’Occidente, Italia inclusa, questo perchè molte nazioni europee e gli stessi USA hanno introdotto sanzioni contro la Russia. 

Ciò ha avuto ripercussioni anche nei nostri territori, che importano molte materie prime, gas incluso, proprio dal territorio russo. Il caro carburanti è uno dei problemi con il quale stiamo facendo i conti, ma questo ha portato anche all’aumento del prezzo del cibo, come pasta, pane, frutta e verdura. Questi aumenti rappresentano un vero salasso per gli italiani, che però il prossimo mese di luglio potranno beneficiare di aiuti preziosi, soprattutto alcune categorie di pensionati. Vediamo di cosa si tratta.

Più soldi per i pensionati

Il prossimo mese di luglio ci saranno diverse novità per quanto riguarda le pensioni. In primis ci sarà il bonus di 200 euro introdotto dal Governo presieduto da Mario Draghi, misura che sarà erogata “una tantum” e che riceveranno automaticamente sull’assegno di pensione circa 13,7 milioni di italiani con reddito annuo non superiore nel 2022 a 35.000 euro lordi.

Ma per quanto riguarda la pensione di luglio appunto ci sarà una somma maggiorata, in quanto proprio in quel mese arriverà la cosiddetta quattordicesima, che andrà a chi ha un reddito inferiore annuo pari a ai 13.659,88 euro. La cifra combia comunque in base agli anni di contributi versati. 

Bisogna poi ricordare che anche il pagamento delle pensioni di luglio arriverà dal primo giorno del mese, in quanto con il termine dello stato di emergenza Poste Italiane ha ripristinato il normale calendario di pagamento. Per diversi mesi infatti si è cominciato a pagare le pensioni prima della fine del mese, adesso tutto procede normalmente.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fede Sanapo

Fede Sanapo - Queste notizie ci fanno capire come il Governo stia davvero mettendo in atto misure concrete per poter aiutare gli italiani in difficoltà. Questo provvedimento consentirà a milioni di persone di poter vivere un luglio più sereno, anche se le difficoltà, a livello economico, si faranno comunque sentire. Intanto è un aiuto concreto per quei pensionati in difficoltà.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!