Iscriviti

Parisi e Parietti contro Cuccarini: "È una sovranista salita sul carro di Salvini"

Heather Parisi e Alba Parietti si schierano contro Lorella Cuccarini. Ad accendere la lite le parole della showgirl che è stata accostata agli ambienti sovranisti.

Politica
Pubblicato il 18 gennaio 2019, alle ore 10:51

Mi piace
1
0
Parisi e Parietti contro Cuccarini: "È una sovranista salita sul carro di Salvini"

L’intervista che Lorella Cuccarini ha rilasciato al settimanale Oggi, in cui elogiava le politiche del governo gialloverde, ha scatenato accese polemiche nel mondo dello spettacolo, e non solo. La Cuccarini, infatti, aveva dichiarato giusto l’operato della Lega di Salvini e aveva rivendicato l’etichetta di “sovranista più amata degli italiani“.

E così, davanti alle sue parole, le reazioni dei “buonisti” non sono mancate. La prima a parlare è stata Heather Parisi che, pur non facendo il nome della showgirl romana, ha scritto su Twitter: “Ci sono, in ordine di importanza, ballerine d’étoile, ballerine soliste e ballerine di fila e, da oggi, anche ballerine sovraniste. O forse no, solo sovraniste“.

Il termine “ballerine sovraniste” era chiaramente rivolto alla Cuccarini che, durante l’intervista, aveva detto che al giorno d’oggi non esiste più la differenza tra destra e sinistra, ma solo tra chi fa gli interessi del popolo e chi fa gli interessi dell’élite e della finanza. Aggiungendo pure che ci troviamo intrappolati nel pensiero unico di un mercato che impone le scelte a tutti i popoli del mondo.

Dopo la reazione di Heather Parisi è arrivata anche quella di Alba Parietti che ha irriso la Cuccarini e si è schierata apertamente con Baglioni in tema di immigrazione. “Il paradosso è che i fans di Salvini sono molto più salviniani di Salvini stesso“, ha detto la Parietti, ” Salvini è più aperto al dialogo rispetto ai suoi fans. Sono dalla parte di Baglioni, sarò sempre sul carro che viaggia in direzione contraria al potere. Le opinioni a favore della maggioranza mi fanno quasi ridere“.

Parietti, in ogni caso, ha riconosciuto che Matteo Salvini in questo momento è il vero vincitore della politica italiana. Ma respinge l’idea che il leader del Carroccio si stia dimostrando più di sinistra della sinistra stessa. In quanto, proprio come la sinistra di GramsciBerlinguer, Salvini pensa più agli interessi del popolo che a quelli dell’dell’élite mondialista.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Mario Barbato

Mario Barbato - Davanti a queste polemiche scatenate dalle parole di Lorella Cuccarini, si evince una realtà preoccupante. In Italia, la libertà di pensiero esiste solo se fa comodo. Baglioni, per esempio, ha espresso la propria posizione sui migranti, ha parlato di farsa e di paese incattivito. E dalla sinistra è scattata una immediata standing ovation. Salvini ha consigliato a Baglioni di pensare solo a cantare ma, in tempo reale, è stato accusato di non rispettare il libero pensiero altrui e di essere fascista, razzista, eccetera. Poi è arrivato il libero pensiero della Cuccarini e molti hanno iniziato a massacrarla. Gli highlights più insultati sono stati tre: «Sono la più sovranista degli italiani», «bloccare l'immigrazione è sacrosanto», «Papa Francesco non deve esprimersi solo sui migranti». Apriti cielo: la Cuccarini è stata crivellata sui social da una tale massa di parolacce, volgarità e offese, da lasciare a bocca aperta. Ma è solo un esempio a caso. In pratica, è andata in scena l'intolleranza dei presunti tolleranti che ti tollerano soltanto se la pensi come loro. Amen.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!