Iscriviti

Nicola Zingaretti: "Con la nascita di questo governo non c’è nessun tradimento del voto popolare"

Sono arrivate le dichiarazioni del segretario del Partito Democratico che ha ricordato che il governo giallo-verde è nato dall'alleanza tra primo e terzo partito.

Politica
Pubblicato il 9 settembre 2019, alle ore 10:34

Mi piace
3
0
Nicola Zingaretti: "Con la nascita di questo governo non c’è nessun tradimento del voto popolare"

Il segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti ha chiuso la Festa nazionale dell’Unità e ha spiegato che si tratterà di una sfida immensa e importante. Il presidente della regione Lazio ha dato il proprio punto di vista rispetto alla questione Europa, sulla quale ha dimostrato di essere ambizioso spiegando quanto sia determinante arrivare entro il prossimo decennio all’elezione diretta del Presidente dell’Unione Europea.

Ci sono stati dei minuti di attesa per l’arrivo di Nicola Zingaretti sul palco di Ravenna e il pubblico ha atteso il segretario intonando “Bella Ciao”. Zingaretti è arrivato sul palco in compagnia di figure importanti del Partito Democratico che ricoprono un ruolo di rilievo nel Conte Bis.

Le dichiarazioni del segretario Dem

Si tratta di Roberto Gualtieri, Paola De Micheli, Dario Franceschini, Enzo Amendola e Peppe Provenzano, senza dimenticare il presidente della regione Emilia Romagna corrispondente al nome di Stefano Bonaccini.

Parlando della crisi di agosto, Nicola Zingaretti ha citato il De Profundis, ma ha sottolineato che, nella giornata di lunedì 9 settembre, nel parlamento della Repubblica si volterà pagina e si metterà fine alla stagione politica del populismo nel paese. Ha continuato dicendo che verrà messa fine alla stagione dell’odio, per dare inizio a quella della politica e della speranza.

Zingaretti ha voluto motivare questo discorso attraverso queste parole: “Adesso in Italia cambia tutto”. Il segretario del Partito Democratico si è detto sicuro dei cambiamenti ribadendo l’importanza di lavorare con il Movimento Cinque Stelle alle tematiche importanti, sebbene si tratti di due forze politiche differenti. Nel corso del discorso, il segretario Dem ha lanciato un messaggio ai nuovi alleati e al Presidente Giuseppe Conte: “Lealtà e riconoscimento delle ragioni di tutti”.

Zingaretti ha risposto a Matteo Salvini attraverso queste dichiarazioni: “Con la nascita di questo governo non c’è nessun tradimento del voto popolare. Il politico ha voluto ricordare che il governo giallo-verde è nato da un’alleanza tra il primo e il terzo partito.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gaetano Perrotta

Gaetano Perrotta - Le parole del segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti fanno pensare che ci siano tutti i presupposti affinché questo governo operi nel migliore dei modi. Inoltre traspare una certa sintonia tra gli esponenti del PD che hanno messo da parte i contrasti interni, in nome dell'unità. Zingaretti ha fatto capire che possono ancora diminuire le distanze tra PD e M5s.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!