Iscriviti

Matteo Salvini: procedimento per i voli di Stato archiviato, ma sono illegittimi

Il caso di Matteo Salvini che ha a carico un processo per i voli di Stato non presenta spreco di denaro pubblico e dunque il caso è stato archiviato.

Politica
Pubblicato il 11 settembre 2019, alle ore 17:56

Mi piace
5
0
Matteo Salvini: procedimento per i voli di Stato archiviato, ma sono illegittimi

Ha fatto discutere e non poco l’operato di Matteo Salvini. L’ex ministro dell’Interno e il suo staff, infatti, avrebbe utilizzato i velivoli della polizia e dei vigili di fuoco per i voli di Stato e questo risulta essere illegittimo. Tuttavia, tutto ciò non ha comportato danni, e il procedimento ai danni di Salvini è stato archiviato. A ufficializzare ciò è stata la procura della Corte dei Conti del Lazio. 

L’accusa, sotto altre vesti, era quella di abuso d’ufficio: il procuratore capo Andrea Lupi, infatti, avrebbe detto che nonostante non ci sia stato uno spreco di soldi, risulterebbe a tutti gli effetti un vantaggio personale. L’illegittimità della situazione deriva dal fatto che i velivoli utilizzati sono stati comprati per svolgere attività operative e di soccorso, non per trasportare autorità.

Vola con elicotteri di vigili del fuoco e della polizia: processo di Salvini archiviato

A questo punto, la “patata bollente” passa nelle mani della procura di piazzale Clodio, che ha preso in carico il fascicolo. È stato riscontrato che, dal 1° giugno 2018, sono stati diversi i voli fatti con aerei ed elicotteri delle forze dell’ordine. Più precisamente, sono stati passeggeri, oltre a Matteo Salvini, anche il personale, come il capo ufficio stampa, la scorta, e così via. 

Per fare ciò sono stati utilizzati ben 20 voli con aereo P.180, 14 voli con elicotteri in dotazione al dipartimento di polizia di Stato, ed un volo con aereo P.180 in dotazione al corpo nazionale dei vigili del fuoco.

La legge, infatti, impone che tali velivoli siano utilizzabili da autorità previa autorizzazione e bisogna essere obbligatoriamente delle figure politiche specifiche, come il presidente della repubblica, il presidente del consiglio dei ministri, e i presidenti delle camere. 

Proprio per questi motivi, i giudici hanno deciso che ciò che ha fatto Matteo Salvini è illegale ma, essendo che le spese per fare ciò non sono di molto superiori a quanto sarebbe costato il normale esercizio dei velivoli, non si possono dichiarare danni economici e, soprattutto, non possono essere quantificati.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Francesco Menna

Francesco Menna - Sono d'accordo che il costo del trasporto di Salvini e del suo staff non sia di molto superiore rispetto al normale esercizio: tuttavia, se ci fossero state delle emergenze, e dunque imprevisti, e gli unici aerei ed elicotteri in teoria "liberi" per operare erano proprio quelli utilizzati da Salvini, cosa sarebbe successo?

Lascia un tuo commento
Commenti
Fabrizio Ferrara
Fabrizio Ferrara

11 settembre 2019 - 17:57:11

Ubi maior, minor cessat: lo si scaricava in volo e si correva verso l'emergenza.

0
Rispondi
Fabrizio Ferrara
Francesco Menna

11 settembre 2019 - 21:54:55

AHAHAHAHAHAHAH i tuoi commenti sono vere e proprie perle! immagino un Salvini volante AHAHAHAHAHAHAH

0