Iscriviti

Matteo Salvini parla nuovamente dei migranti: "Aumento del +345% di sbarchi"

Con un post su Facebook, Matteo Salvini mostra i dati degli sbarchi dell'ultimo periodo in Italia, imputando al Governo Conte di essere fin troppo flessibile sui migranti.

Politica
Pubblicato il 3 maggio 2020, alle ore 13:31

Mi piace
2
0
Matteo Salvini parla nuovamente dei migranti: "Aumento del +345% di sbarchi"

Il nuovo anno si è aperto con una impennata sulle immigrazioni in Italia. Il mese di gennaio infatti si è concluso con un incremento del 700% circa, con 1.275 migranti sbarcati, mentre nel 2019 nello stesso arco temporale ne erano arrivati solamente 202.

Come riportato invece dal documento “Cruscotto statistico” presente nella sezione “Sbarchi e accoglienza dei migranti” nel sito del Governo, si legge che dal 1° gennaio fino al 29 febbraio 2020 sono sbarcati 2.553 migranti. Questi dati vengono comparati anche con quelli del 2019, ove si parla di solamente 262 sbarchi, e con quelli del 2018, inerenti a 5.247 nuovi immigrati.

In una vecchia intervista rilasciata a marzo, quindi all’inizio dello scoppio dell’emergenza Covid-19, il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, rivela: “Tutti i pochi migranti arrivati questo mese sono stati posti in quarantena per 14 giorni. Inoltre vengono fatti controlli regolari nei Cara in cui c’è la larga parte dei migranti in accoglienza e abbiamo dato istruzioni agli enti gestori di osservare le regole stabilite dal ministero della Salute”.

Il nuovo attacco di Matteo Salvini

Il leader della Lega, Matteo Salvini, negli scorsi anni ha sempre cercato di bloccare questi sbarchi in tutti i modi possibili. A causa di queste sue decisioni però, come rivelato da Medici senza frontiere e Sos Mediterranee nel giugno 2019, nel Mar Mediterraneo sono morti circa 1.151 persone tra uomini, donne e bambini. La maggior parte era stata invece rinchiusa in centri, dove avvengono uccisioni, torture e stupri.

Matteo Salvini, a distanza di un anno, non cambia idea sull’argomento dei migranti e sui social network dichiara: “3.465 sbarchi dall’inizio dell’anno al 30 aprile: nello stesso periodo dell’anno scorso, quando governava la Lega, erano stati solo 779 (+345%). Ad aprile 2020 si sono contati 671 sbarchi contro i 255 di aprile 2019 (+163,1%). Disastrosi anche i dati dei cosiddetti sbarchi fantasma: 1.761 nel 2020 contro i 628 del 2019 (+180,4%). Neppure il Covid-19 ferma il business dell’immigrazione: il governo blocca in casa gli italiani, fa uscire i delinquenti e i boss da galera e spalanca i porti”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - Finita la moda del MES, ora si ritorna a parlare dei migranti. Tra un po' ci si aspetta nuovamente le "pubblicità" ai prodotti italiani, per poi ritornare a parlare nuovamente del MES appena possibile. Ormai si è entrati in un circolo vizioso, con Matteo Salvini che sta cercando in ogni modo di "riconquistare" nuovamente gli elettori persi. Ma, bloccare le persone sui social, lasciando solamente i commenti che lui e il suo staff apprezzano di più, è sicuramente una scelta abbastanza discutibile.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!