Iscriviti
Roma

Matteo Salvini esprime dure considerazioni sul sindaco di Roma, Virginia Raggi

Sono arrivate delle pesanti critiche del leader della Lega nei confronti dell'attuale sindaca della città di Roma, ricordando il degrado in cui si trova la capitale.

Politica
Pubblicato il 7 ottobre 2019, alle ore 10:15

Mi piace
2
0
Matteo Salvini esprime dure considerazioni sul sindaco di Roma, Virginia Raggi

Matteo Salvini è stato accolto in Campidoglio nel migliore dei modi nel giorno in cui c’è stato il sit-in della Lega che ha voluto chiedere le dimissioni all’attuale primo cittadino di Roma. I manifestanti hanno cominciato a intonare un coro rivolto alla sindaca, considerata capace di peggiore la situazione della capitale soprattutto per quanto riguarda la spazzatura.

Queste sono le parole dei leghisti: “Raggi dimettiti, c’è un solo capitano”. Matteo Salvini ha fatto delle critiche nei confronti della Raggi, come dimostrano queste dichiarazioni dell’ex ministro dell’Interno: “Siamo qui per cacciare un sindaco che è una calamità naturale”.

Le parole di Matteo Salvini

L’ex vice presidente del consiglio dei ministri ha continuato dicendo, rivolgendosi ai militanti della Lega, che bisognerebbe fare un giro per la città di Roma per rendersi conto di come sia ridotta la capitale.

L’esponente della Lega ha invitato alle dimissioni rapide Virginia Raggi, affermando: “Se le rimane un minimo di dignità, si deve dimettere domani mattina”. Salvini ha ricordato che problematiche, come la raccolta di rifiuti, gli autobus, la gestione delle case popolari sono tutte questioni di cui si occupa il Comune.

Il leader della Lega non ha dimenticato di fare delle critiche alla regione Lazio, in quanto anch’essa a suo parere ha delle evidenti responsabilità: “Tra Raggi e Zingaretti non ne fanno uno in due”. Salvini ha ricordato qual è stato il suo comportamento nel corso delle elezioni a Roma nel 2016, spiegando di aver detto ai romani: “Piuttosto che votare il PD, provate con i 5 Stelle, mi sono pentito”.

Dunque il leader leghista ha raccontato di essersi pentito per aver dato questo consiglio ai romani e ha sottolineato che ha fatto un danno evidente alla città. Il leader della Lega ha fatto notare che l’unica cosa che possa fare la Raggi è di rassegnare le dimissioni, attraverso queste parole: “Lei è la peggiore del dopoguerra a oggi”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gaetano Perrotta

Gaetano Perrotta - È evidente che la giunta Raggi non ha operato nel modo giusto ed è vero che non facile amministrare una città come Roma. Ma oggettivamente sono stati tre anni nel complesso fallimentari e si tratta del motivo per il quale il leader della Lega Matteo Salvini ne chiede subito le dimissioni in maniera veloce.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!