Iscriviti

Matteo Salvini canta "Come mai" degli 883 e dedica "Nessun Rimpianto" a Luigi Di Maio e Giuseppe Conte

Intervistato da Dejan Cetnikovic nella trasmissione radiofonica "Karaoke Reporter", Matteo Salvini ha cantato la canzone degli 883 "Come Mai" e dedicato ai suoi due vecchi alleati un altro pezzo storico di Max Pezzali.

Politica
Pubblicato il 14 ottobre 2019, alle ore 18:30

Mi piace
4
0
Matteo Salvini canta "Come mai" degli 883 e dedica "Nessun Rimpianto" a Luigi Di Maio e Giuseppe Conte

Il leader della Lega Matteo Salvini in questi giorni si è unito al convegno di “Fino a prova contraria“, durante il programma “Giustizia&Crescita: The Young Hope“, in cui si è parlato, come si può leggere dal sito ufficiale, di varie tematiche, “dal giudice robot al sovraffollamento carcerario, dalle ultime frontiere in materia di intercettazioni al nesso imprescindibile tra efficienza della giustizia e propensione agli investimenti”. Il tutto si è svolto a Palazzo San Teodoro a Napoli.

Ad affrontare questa lunga trasferta ci hanno pensato i ragazzi di “Radio Rock 106.6“, formata a Roma nel 1984. Il conduttore è riuscito a far cantare a Matteo Salvini una canzone degli 883, ed anche in questa circostanza Matteo Salvini ha lanciato una frecciatina al suo ex alleato Luigi Di Maio, leader del Movimento 5 Stelle.

Matteo Salvini canta gli 883 e avvisa Luigi Di Maio

L’ex vicepresidente del consiglio dei ministri ha intonato la canzone degli 883 “Come Mai”, una delle più famose della band formata da Max Pezzali e Mauro Repetto, durante la trasmissione “Karaoke Reporter”, condotta su “Radio Rock” da Dejan Cetnikovic.

Il conduttore successivamente ha chiesto a Matteo Salvini sia riuscito a cantare questo pezzo durante la crisi di governo: “Ho ascoltato questa canzone durante le mie prime fidanzatine. Non ascoltavo ‘Come mai’ durante la crisi di governo pensando a Di Maio e Conte. Ora va bene tutto ma ho già i miei problemi“.

Successivamente, cita “Nessun rimpianto”, un’altra canzone degli 883 presente nell’album “La dura legge del gol!” del 1997, alludendo alla sua vecchia alleanza con il M5S. Salvini dichiara di voler dedicare questa canzone d’amore a una donna, precisamente alla madre.

Nel finale di intervista, incalzato da Dejan Cetnikovic, il leader leghista ha deciso di salutare il suo ex alleato Luigi Di Maio con un breve messaggio: “Ci vediamo al San Paolo, Gigi, ciao!”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - In un modo o nell'altro, Matteo Salvini riesce sempre a far parlare di sé. E anche in questa circostanza, cantando due pezzi storici degli 883, lancia un'altra sfida al suo vecchio alleato Luigi Di Maio. Al momento, i sondaggi non sono favorevoli al leader della Lega, ma di sicuro Salvini non vuole gettare la spugna proprio ora.

Lascia un tuo commento
Commenti
Fabrizio Ferrara
Fabrizio Ferrara

14 ottobre 2019 - 18:31:18

E io che già lo vedevo a scofanarsi una pizza fritta...

0
Rispondi