Iscriviti

Matteo Renzi: "Salvinismo ha un altro nome, si chiama passato, lavoriamo perché non torni più"

Nel post scritto sulla sua pagina di Facebook, l'ex segretario del Partito Democratico ha sottolineato quanto sia stato importante fermare Matteo Salvini che rappresenta il passato.

Politica
Pubblicato il 5 settembre 2019, alle ore 00:14

Mi piace
2
0
Matteo Renzi: "Salvinismo ha un altro nome, si chiama passato, lavoriamo perché non torni più"

Sulla sua pagina di Facebook l’ex segretario del Partito Democratico Matteo Renzi ha scritto un post nella giornata di oggi facendo le critiche nei confronti della politica svolta dalla Lega. Il senatore ha fatto notare che fino a un mese fa il leader della Lega chiedeva massimi poteri con l’intento di andare alle elezioni in solitudine, contro tutte le altre forze politiche.

Renzi ha criticato il modo di fare comunicazione di Salvini attraverso queste parole: “La sua richiesta veniva formalizzata in comizi in mezzo alla spiaggia tra qualche cubista e molti mojiti, senza alcun riguardo alle prerogative costituzionali del Presidente della Repubblica e delle altre Istituzioni”.

L’Europa considerata come principale nemico

Il predecessore di Nicola Zingaretti ha definito in maniera ironica come “raffinati” i concetti dell’ex vice premier. Renzi ha ricordato che il consigliere economico di Matteo Salvini, corrispondente al nome di Borghi, ha ipotizzato l’uscita dall’Euro, per poi continuare dicendo che il collaboratore Savoini avrebbe chiesto delle tangenti sul petrolio russo.

Inoltre l’ex sindaco della città di Firenze ha evidenziato i post di Matteo Salvini che inducevano all’odio e alla violenza verbale in quanto dirette contro persone con colore della pelle diverso. L’esponente del Partito Democratico ha sottolineato che molte donne e uomini fuggiti dalla fame e dalla guerra sono stati costretti a rimanere in condizioni disumane in mare, contro ogni tipo di legge internazionale. Ha criticato Salvini, accusato di aver fatto credere che l’Europa fosse da considerare come il principale nemico.

Il post di Matteo Renzi è proseguito ponendo l’accento sul fatto che dei paesi considerati come storicamente amici dell’Italia sono divenuti improvvisamente gli obiettivi per dar vita a polemiche quotidiane. Matteo Renzi ha voluto spiegare quanto sia importante fermare Matteo Salvini con queste parole: “Grazie al contributo di tanti, questo fenomeno noto come populismo, sovranismo, salvinismo adesso ha un altro nome: si chiama passato.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gaetano Perrotta

Gaetano Perrotta - Bisognerà attendere del tempo per trarre le dovute somme e non sarà facile dunque capire chi avrà ragione, tra lo schieramento formato da Movimento Cinque Stelle e Partito Democratico, mentre dall'altra parte abbiamo la Lega. Continuano sui social i post di botta e risposta, dove vengono dimostrati gli umori differenti dei leader politici.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!