Iscriviti

Matteo Renzi propone un bonus da 80 euro per ogni figlio minorenne, ma quanto costa?

Il totale degli under 18 nel nostro paese sfiora i dieci milioni di unità. Ecco dunque quanto peserebbe sui conti statali la nuova proposta dell'ex primo ministro

Politica
Pubblicato il 12 gennaio 2018, alle ore 16:49

Mi piace
2
0
Matteo Renzi propone un bonus da 80 euro per ogni figlio minorenne, ma quanto costa?
Pubblicità

Matteo Renzi, segretario del Partito Democratico, propone un bonus di 80 euro a tutte le famiglie per ogni figlio minorenne a carico. Questa è solo l’ultima delle tante promesse che hanno iniziato ad affollare la campagna elettorale in vista delle elezioni politiche del prossimo 4 marzo. 

Secondo le prime stime, la promessa di Renzi avrebbe un costo di circa 6/7 miliardi di euro all’anno. Il segretario PD ha voluto comunque precisa in un’intervista a “Porta a Porta” come una simile cifra a favore delle famiglie con figli minori sia assolutamente “giusta e sacrosanta“. 

Bonus 80 euro per ogni figlio

Secondo quanto ripora Askanews invece, sarebbe di circa 9,5 miliardi di euro il costo totale della promessa di un ulteriore bonus di 80 euro in favore delle famiglie con a carico dei figli under 18.  In Italia, infatti sono quasi 10 milioni (9,91 per la precisione) i soggetti minorenni residenti a carico della propria famiglia. Resta poi da capire se questo bonus verrà esteso al milione circa di minorenni stranieri e residenti nel nostro paese. Ciò infatti non è stato ancora specificato dall’ex capo del governo. 

Resta inoltre da stabilire la soglia reddituale per il bonus. Anche questo aspetto non è stato fino a questo momento precisato da Matteo Renzi, il quale si è semplicemente limitato a lanciare questo nuovo slogan per la sua campagna elettorale. Ad ogni modo, se si dovessero escludere le famiglie che già non beneficiano delle detrazioni fiscali a causa del reddito elevato, il costo totale dell’operazione non cambierebbe di molto. 

Se invece il bonus fosse limitato alle famiglie che già beneficiano del primo bonus da 80 euro, allora il costo sarebbe decisamente più circoscritto. Ad oggi la principale spesa a sostegno delle famiglie per le casse dello stato è costituita dai 12,7 miliardi di euro di detrazioni fiscali. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Luca Santini

Luca Santini - Già dopo pochi giorni di campagna elettorale sono iniziate le promesse elettorali dai contorni del tutto inverosimili da parte dei leader di tutti i principali partiti. Queste promesse però, presentano due principali rilievi critici. In primo luogo, non viene mai chiarito, come in questo caso, dove verrebbero trovate le coperture economiche necessarie a finanziare la manovra. In secondo luogo, questi slogan elettorali fanno passare in secondo piano alcuni dei problemi reali che affliggono il nostro paese come la disoccupazione giovanile, la questione immigratoria, i rapporti con i nostri partner europei e la politica energetica. Sarebbe forse più opportuno capire il programma dei vari partiti su questi temi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!