Iscriviti

Matteo Renzi fa i complimenti a Stefano Bonaccini per la vittoria in Emilia Romagna

Sulla sua pagina di Facebook, l'ex segretario del Partito Democratico ha fatto i complimenti a Stefano Bonaccini che è stato confermato come presidente dell'Emilia Romagna, battendo Lucia Borgonzoni.

Politica
Pubblicato il 27 gennaio 2020, alle ore 14:03

Mi piace
2
0
Matteo Renzi fa i complimenti a Stefano Bonaccini per la vittoria in Emilia Romagna

Sulla sua pagina di Facebook, l’ex presidente del consiglio, Matteo Renzi, ha fatto i complimenti a Stefano Bonaccini, che ha ottenuto una vittoria importante in Emilia Romagna.

Queste sono le dichiarazioni del leader di “Italia Viva” che ha affermato al riguardo: “Un grande abbraccio a Stefano Bonaccini, vittoria nettissima e bellissima, merito di un grande presidente”. Renzi è stato uno dei primi leader a fare le sue congratulazioni in tarda notte al confermato governatore romagnolo. L’ex segretario Dem, nel corso del suo post, ha fatto anche i complimenti al nuovo presidente della regione Calabria, corrispondente al nome di Jole Santelli

Le parole degli altri esponenti del Partito Democratico che commentano la vittoria di Stefano Bonaccini, confermato presidente

Alle parole di Matteo Renzi sono seguiti i complimenti dell’attuale ministro della Salute, Roberto Speranza, che ha colto l’occasione per dare il proprio punto di vista sul risultato raggiunto in Emilia Romagna. L’esponente di “Articolo Uno”, in un lungo post su Facebook, ha sottolineato la netta vittoria di Stefano Bonaccini.

Il ministro si è detto contento per questo risultato, elogiando il lavoro svolto da Bonaccini e si è espresso in questi termini: “Una regione in cui la crescita economica non è mai stata messa in contraddizione con la protezione sociale”. Ha continuato dicendo che, tra i punti principali di un progetto, devono esserci più diritti, più welfare, più protezione, che rappresentano la premessa per costruire un’economia più forte e dinamica. 

Successivamente è arrivato il tweet della ministra delle Infrastrutture, Paola De Micheli, che ha definito Bonaccini come “un leone”, affermando: “Lavoro e serietà contro sbruffonate e slogan”. Il leader di “Azione”, Carlo Calenda, dal canto suo ha voluto ricordare che i risultati importanti si possono ottenere senza sottomettersi al Movimento Cinque Stelle, con l’intento di puntare solo sulla qualità delle proposte e delle persone.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gaetano Perrotta

Gaetano Perrotta - Non c'è dubbio che si tratta di una vittoria, come nel caso dell’Emilia Romagna, che vede in un certo qual modo l'unione di tutti gli ex esponenti del Partito Democratico, sebbene si trovino in movimenti differenti, come è il caso di Renzi, Speranza e Calenda. Sono uniti da un risultato importante che può anche aprire una nuova pagina per il PD.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!