Iscriviti

Matteo Renzi esprime parole di stima nei confronti di Bonaccini e critica l’operato di Michele Emiliano

L'ex presidente del consiglio dei ministri ed ex segretario del Partito Democratico è stato protagonista di un'intervista a "Radio Capital", in cui ha posto l'accento su diverse tematiche.

Politica
Pubblicato il 19 gennaio 2020, alle ore 13:48

Mi piace
2
0
Matteo Renzi esprime parole di stima nei confronti di Bonaccini e critica l’operato di Michele Emiliano

Recentemente Matteo Renzi è stato protagonista di un’intervista a “Radio Capital”, in cui ha avuto modo di rispondere alle parole del segretario del Partito Democratico. Il leader di “Italia Viva” ha avuto modo di rispondere alle accuse di collaborazionismo con la destra. L’ex presidente del consiglio dei ministri ha posto l’accento sulle nuove iniziative sulle quali vuole lavorare il suo movimento, nella speranza di aiutare le persone.

Si è trattato di una critica al reddito di cittadinanza, in quanto l’ex segretario Dem ha ricordato che i dati dimostrano che il reddito di cittadinanza non ha dato lavoro. Queste sono le dichiarazioni di Matteo Renzi che ha affermato: “Dare lavoro alla gente, non il reddito di cittadinanza, questa è la nostra proposta”.

Le parole del leader di Italia Viva che ha parlato dell’amicizia con Stefano Bonaccini

Inoltre, riguardo alle accuse ricevute, secondo le quali Italia Viva spalleggerebbe la destra, il senatore ha voluto fare delle precisazioni parlando di Zingaretti: “Spero che Nicola non abbia detto queste cose”. L’intervistato ha parlato anche delle elezioni regionali in Emilia Romagna, sottolineando la stima nei confronti del presidente uscente.

Ha fatto notare di avere una grande amicizia con Stefano Bonaccini: “Mi sento costantemente, la sua lista farà un bel risultato”. Matteo Renzi ha definito il governatore romagnolo come l’emblema del governo, mentre ha avuto un parere differente sul presidente della regione Puglia, Michele Emiliano, con queste parole: “È l’emblema del cattivo governo”.

L’ex presidente del consiglio ha sottolineato la necessità di cambiamenti nella sinistra ed è quello che sta provando a fare Italia Viva. Matteo Renzi è stato molto chiaro in merito a questo aspetto, affermando: “Da questa situazione di crisi, la sinistra non uscirà con i vecchi attrezzi”. Ha parlato del Partito Democratico, evidenziando la capacità di Nicola Zingaretti di aver capito che non bisogna rimanere fermi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gaetano Perrotta

Gaetano Perrotta - È evidente che sono completamente differenti gli approcci alla comunicazione di Matteo Renzi e Nicola Zingaretti, ma a nessuno dei due servono i contrasti. Inoltre l'ex segretario Dem ha parlato della voglia di Italia Viva di portare delle novità, ma bisognerà vedere se questo movimento riuscirà a crescere in termini di consensi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!