Iscriviti

Matteo Renzi: “Altri 100 euro in busta paga dall’anticipo del Tfr”

Matteo Renzi promette altri 100 euro in busta paga agli italiani. I soldi saranno un anticipo del Tfr del lavoratore. Tantissime le critiche in seguito a questa proposta, ma non mancano neanche i sostenitori

Politica
Pubblicato il 1 ottobre 2014, alle ore 11:41

Mi piace
0
0
Matteo Renzi: “Altri 100 euro in busta paga dall’anticipo del Tfr”

Matteo Renzi promette altri 100 euro in busta paga agli italiani. Ad annunciarlo lo stesso presidente del Consiglio durante un’intervista a Ballarò.

“Ne discuteremo nei prossimi giorni. Ma anziché tenere i soldi da parte alla fine del lavoro te li do tutti i mesi. Significa che, per uno che guadagna 1.300 euro, un altro centinaio di euro al mese che uniti agli 80 euro inizia a fare una bella dote” a dichiarato Matteo Renzi.

Queste 100 euro, quindi, verrebbero anticipate dal Tfr del lavoratore e finirebbero direttamente in busta paga. “Se recuperi 180 euro nel giro di un anno vuol dire che inizi ad avere un potere d’acquisto maggiore. Il Tfr cos’ com’è c’è praticamente solo in Italia, la preoccupazione è che se diamo il Tfr subito in busta paga ci sia un problema di liquidità per le piccolissime imprese, le grandi ce la fanno. Allora sulla base di questo stiamo ragionando sul fatto che l’Abi, l’associazione delle banche, possa dare i soldi che arrivano dall’Europa, quelli che chiamiamo i soldi di Draghi, esattamente alle piccole imprese per garantire liquidità: questo garantirebbe al lavoratore di avere un po’ più di soldi da spendere” ha concluso Matteo Renzi.

Si tratta di una notizia che arriva in queste ore e che non sta mancando di suscitare già parecchia discussione in merito ed anche numerose critiche dagli stessi politici. La notizia arriva, infatti, dopo la decisione dell’aumento di 80 euro in busta paga a tutti i lavoratori dipendenti, che già ai tempi aveva fatto molto discutere. Tantissime già le critiche nei confronti di questa nuova decisione di Matteo Renzi, mentre altri si dicono favorevoli e si schierano nettamente dalla parte del Presidente del Consiglio.

La discussione va avanti e nelle prossime ore, quindi, potrebbero arrivare nuovi aggiornamenti in merito e decisioni che potrebbero riguardare quindi da vicino le tasche degli italiani che presto potrebbero essere un po’ più piene.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!