Iscriviti

Luigi Di Maio perde terreno e se la prende con Berlusconi

Il leader dei Cinque Stelle minaccia di denunciare l'ex Cavaliere per corruzione dei grillini. Ma i suoi solidali ammettono che è solo un tentativo per spaventare i dissidenti pentastellati

Politica
Pubblicato il 24 dicembre 2018, alle ore 12:27

Mi piace
2
0
Luigi Di Maio perde terreno e se la prende con Berlusconi

Luigi Di Maio è seriamente preoccupato per la fuga dei grillini dal suo partito. Ultimamente ha riunito lo stato maggiore del movimento per compattare i parlamentari Cinque Stelle e sventare l’attacco che Silvio Berlusconi avrebbe lanciato contro il suo partito, accogliendo i dissidenti pentastellati.

E così, dopo le promesse elettorali, è passato alle minacce. Ha affermato di avere prove inconfutabili sui tentativi di Berlusconi di comprare i grillini. “A breve avrete tutte le notizie del caso, quello che vi posso dire è che abbiamo raccolto informazioni importantissime e che queste informazioni saranno recapitate alla procura di Roma”, ha rivelato il leader dei Cinque Stelle.

Le denunce

Di Maio, però, non è nuovo a minacce che si sono poi risolte in un nulla di fatto. Già in passato, infatti, aveva minacciato di denunciare alla magistratura qualcuno che, secondo lui, aveva modificato nottetempo il decreto fiscale; la denuncia non è poi stata fatta.

Berlusconi, intanto, non si scomoda davanti alle intimidazioni di Di Maio e avverte: “Il problema di Di Maio è che i mal di pancia nelle file grilline sono tanti. I più consapevoli tra loro si stanno rendendo conto di essere al servizio di due-tre persone al massimo e di essere costretti a eseguire solo ordini di scuderia. Quindi sono sempre più a disagio”.

Una verità, questa, confermata anche da Matteo Dall’Osso, l’ex Cinque Stelle transitato nelle file di Forza Italia e insultato dai sostenitori pentastellati che, a chi gli chiedeva se ci fossero altri dissidenti grillini pronti a seguirlo, aveva risposto: “Si, diciamo che sono meno di 50 ma più di 5″.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Mario Barbato

Mario Barbato - Le azioni di Di Maio non fanno altro che nuocere alla sua stessa reputazione. E sembra essere talmente ingenuo da non riuscire nemmeno a camuffarli questi bluff. Molti politici bluffano. Lo ha fatto anche Berlusconi. Ma almeno loro sanno farlo con abilità e destrezza. Di Maio, invece, riesce a farsi scoprire con una facilità disarmante.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!