Iscriviti

Lucia Borgonzoni ricorda che il Pd può fare tutti gli accordi che vuole, ma gli elettori non sono dei pacchi postali

Sono arrivate le dichiarazioni della candidata alla presidenza della regione Emilia Romagna, Lucia Borgonzoni, che ha mosso delle critiche anche nei confronti di Stefano Bonaccini, attuale presidente dell'Emilia-Romagna.

Politica
Pubblicato il 31 ottobre 2019, alle ore 10:09

Mi piace
3
0
Lucia Borgonzoni ricorda che il Pd può fare tutti gli accordi che vuole, ma gli elettori non sono dei pacchi postali

Lucia Borgonzoni ha rilasciato delle dichiarazioni successivamente alla vittoria della Lega nelle elezioni regionali in Umbria, ottenendo ampi consensi. La leghista ha avuto modo di porre l’accento sulle elezioni regionali in Emilia Romagna che rappresenta il prossimo obiettivo. Tuttavia ha fatto intendere di rimanere con i piedi per terra, pur avendo la Lega ottenuto un risultato storico in una regione ‘rossa’ come l’Umbria.

L’esponente della Lega ha fatto intendere che si tratta di una battaglia elettorale in salita quella in Emilia Romagna. Allo stesso tempo la Borgonzoni ha parlato di partita aperta, ricordando l’importanza di un leader come Matteo Salvini che può essere determinante per fare la differenza nelle elezioni regionali in Emilia Romagna.

Le dichiarazioni della leghista

La candidata alla presidenza della regione Emilia Romagna ha continuato dicendo che, nel mese di novembre, ci sarà la presenza di Salvini nel territorio emiliano. Ha fatto intendere la sua speranza affinché si possa ripetere lo stesso risultato di quanto avvenuto in Umbria. I sondaggi parlano del possibile ribaltone anche in Emilia Romagna dopo quanto successo in Umbria, regione governata per cinquant’anni dalla sinistra. Inoltre, Lucia Borgonzoni non ha dimenticato di muovere delle critiche al Partito Democratico, facendo riferimento alla possibilità che si ripeta anche in Emilia Romagna l’alleanza tra Pd e M5S.

Le parole dell’esponente della Lega non lasciano alcun dubbio ed evidenziano come i cittadini siano stanchi degli accordi tra Partito Democratico e Movimento Cinque Stelle, affermando: “Guardi, il Pd può fare tutti gli accordi che vuole, ma gli elettori non sono pacchi postali, non sono stupidi del villaggio che loro possono portare di qua e di là”.
Infine, non sono mancate le critiche della Borgonzoni nei confronti dell’attuale presidente dell’Emilia Romagna, ossia Stefano Bonaccini: “Gli elettori grillini non votano Bonaccini perché hanno smesso di votare il Pd proprio a causa di Bonaccini”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gaetano Perrotta

Gaetano Perrotta - Ci sono tutti i presupposti affinché la Lega possa vincere anche in Emilia Romagna con la candidata Lucia Borgonzoni, se si considera che ci è già riuscita in una regione come l'Umbria, governata per mezzo secolo dalla sinistra. Inoltre, se continuano le alleanze tra Pd e M5S, diventa ancora più facile la via per la Lega.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!