Iscriviti

Italia, al vaglio del Governo il lockdown per non vaccinati a Capodanno

Sarebbe questa una delle misure che il Governo potrebbe adottare nei prossimi giorni, quando ci sarà la cabina di regia assieme agli esperti. Si attendono i nuovi dati, la pandemia ha ricominciato a correre nel nostro Paese e c'è preoccupazione per Omicron.

Politica
Pubblicato il 21 dicembre 2021, alle ore 11:30

Mi piace
0
0
Italia, al vaglio del Governo il lockdown per non vaccinati a Capodanno

Ormai i numeri della pandemia certificano un aumento costante dei nuovi casi Covid-19 nel nostro Paese. Il virus ha ricominciato a dilagare in tutta Europa, per questo molti governi stanno correndo ai ripari, introducento lockdown e restrizioni per cercare di arginare il contagio. C’è apprensione anche per la nuova variante denominata Omicron, che per la prima volta è stata individuata in Sudafrica nel novembre di quest’anno. Il 23 dicembre prossimo, proprio prima che comincino le feste di Natale, il Governo presieduto da Mario Draghi ha convocato una cabina di regia

Il numero dei contagi sta cominciando a preoccupare l’Esecutivo, che sta studiando un piano per poter arginare la quarta ondata. Adesso si attenderanno i numeri che saranno difussi dalle autorità sanitarie in questi giorni, poi si deciderà il da farsi. Sono già diverse le indiscrezioni che stanno circolando in queste ore: al vaglio dell’Esecutivo, ma di questo si dovrà attendere conferma, ci sarebbe l’idea di introdurre un lockdown per non vaccinati dal 31 dicembre 2021 fino all’alba dell’1 gennaio 2022, ovvero il giorno della Vigilia e la notte di Capodanno. La notizia è riportata anche da Genova 24.

Aumenta variante Omicron

Nel frattempo la variante Omicron ha cominciato a diffondersi anche nel nostro Paese, e per questo si teme che nelle prossime settimane e nei prossimi mesi potrebbe diventare dominante. Il Governo starebbe pensando anche di allargare l’obbligo vaccinale ai lavoratori di bar, ristoranti e mense

Queste persone infatti sono in stretto contatto il pubblico e con gli alimenti, che maneggiano quotidianamente. La discussione rimane invece aperta per quanto riguarda l’obbligo di tampone anche per le persone vaccinate almeno per partecipare ai grandi eventi (ma c’è chi vorrebbe introdure la norma anche per entrare al cinema o al ristorante), norma però quest’ultima che viene considerata da molti rappresentanti del Governo come discriminatoria. 

Nel nuovo decreto “Natale” non saranno probabilmente instaurati divieti per quanto riguarda gli incontri privati, tipo cenoni eccetera, ma su questo punto il Governo potrebbe emanare delle raccomandazioni, come l’utilizzo di mascherina e del rispetto della distanza interpersonale. Staremo a vedere cosa si deciderà. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Il Covid-19 ci sta mettendo ancora una volta a dura prova e per questo bisogna rispettare tutte le norme anti pandemia per poter uscire presto dall'emergenza sanitaria. Purtroppo si assiste ad un aumento considerevole dei casi e tra l'altro biaogna capire che rimane utile vaccinarsi contro questo patogeno che ormai da due anni a questa parte ha sconvolto le nostre vite.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!