Iscriviti

INPS – Tridico si difende e dice: "Non l’ho deciso io l’aumento del mio stipendio"

Oggi è arrivata la smentita da parte del presidente dell'INPS Tridico che, sul giornale "La Repubblica", annuncia che l'aumento del suo stipendio non è voluto da lui ma è stato deciso dal governo precedente e non sarà retroattivo.

Politica
Pubblicato il 27 settembre 2020, alle ore 19:41

Mi piace
6
0
INPS – Tridico si difende e dice: "Non l’ho deciso io l’aumento del mio stipendio"

Il presidente dell’INPS Tridico si difende e dice: “Non l’ho deciso io l’aumento del mio stipendio”, questo, inoltre, non sarà retroattivo come già è stato preannunciato. Intanto, nel gruppo dei 5 stelle si continua a discutere dopo il crollo alle votazioni regionali, domani, 28 settembre 2020 ci sarà un vertice tra i dirigenti del movimento stesso, dove si discuterà anche di Tridico e della vicenda INPS. La Lega intanto va all’attacco sullo stop di quota 100.

Il presidente Tridico afferma ai giornalisti della Repubblica: “Non l’ho deciso io l’aumento del mio stipendio. Non riceverò alcun arretrato”. In una lettera a “La Repubblica” il presidente dell’INPS, replica alla notizia dell’aumento del suo stipendio e precisa a gran voce che l’aumento fu deciso già in passato, dal precedente governo. Dai previsti € 240.000, come i dirigenti centrali dell’INPS, si è scesi a ben € 150.000.

Ma la bufera purtroppo non si placa ancora. Tutte le opposizioni ne invocano le dimissioni a gran voce, compresa la Lega stessa, ma anche nella maggioranza vengono chiesti ulteriori chiarimenti sulla vicenda Tridico. Dal movimento dei 5 Stelle però – Vito Crimi – parla di strumentalizzazione generalizzata, movimento che è ancora alle prese con il post voto dove ha subito una pesante sconfitta politica.

Il ministro Bonafede esorta a chiudere gli Stati Generali in maniera molto veloce e rapida ed annuncia per domani – 28 settembre 2020 – un’ulteriore riunione con i vertici del MoVimento 5 Stelle. Invece, dalla sinistra italiana ed in modo particolare dal Partito Democratico continua la discussione sul MES, dove il segretario Zingaretti chiede che si acceda al più presto ai fondi europei tanto agognati.

La lega invece con Matteo Salvini annuncia un’aspra battaglia politica sullo stop ai pensionamenti mediante il sistema di quota 100. Salvini afferma: “Loro vogliono tornare alla legge Fornero ma la lega non glielo permetterà in alcun modo”. Invece, Silvio Berlusconi, ancora positivo al virus covid-2019 ricorda che senza il partito di Forza Italia il centro-destra non vince e non vincerà mai alle elezioni politiche.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Carlo Crescenzi

Carlo Crescenzi - A mio modesto parere, lo stipendio che percepisce il presidente dell'INPS Tridico è troppo elevato per la situazione attuale in Italia. Va bene che inizialmente erano previsti € 240.000 per il suo ruolo, come percepisce il presidente dell'Istat e che l'attuale cifra di € 150.000 lordi è molto più bassa della precedente ma questi soldi a mio avviso sarebbero potuti essere destinati a persone bisognose o magari cassaintegrati.

Lascia un tuo commento
Commenti
Giorgio Mosto
Giorgio Mosto

28 settembre 2020 - 13:02:50

bell'articolo complimenti mi farebbe piacere se tuo leggessi i miei e mi lasciassi qualche consiglio.grazie

0
Rispondi
Giorgio Mosto
Carlo Crescenzi

28 settembre 2020 - 21:58:05

Troppo buono grazie

0