Iscriviti

Fiorella Mannoia contro la Lega su Twitter: "Miserabili"

Fiorella Mannoia ha lanciato un duro affondo nei confronti della Lega su Twitter. “Quando si dice miserabili”, ha commentato la cantante. Ecco il motivo dell’attacco.

Politica
Pubblicato il 4 agosto 2020, alle ore 01:09

Mi piace
6
0
Fiorella Mannoia contro la Lega su Twitter: "Miserabili"

Fiorella Mannoia ha lanciato un duro attacco nei confronti della Lega tramite Twitter.
La famosa cantante italiana ha effettuato un re-tweet di un post del canale ufficiale Twitter della Lega, nel quale viene mostrato un video di Giuseppe Conte che suona il tamburo insieme ad altri politici ed alcuni manifestanti.

Il video del Premier Conte è alternato a quello delle scene del film “Titanic” che mostrano l’orchestra che continua a suonare mentre la nave sta colando a picco. Il commento della Lega sul video è “Mentre l’Italia affonda, loro suonano il tamburo.”

Commento e video che non sono andati giù a Fiorella, che ha commentato: “Fin dove può arrivare la bassezza umana“. La cantante romana ha fatto notare che la manifestazione dalla quale è tratto il video incriminato dalla Lega era una manifestazione a favore della disabilità, scegliendo di concludere il suo breve ma duro intervento dicendo: “Quando si dice miserabili.

Il video è tratto da una manifestazione organizzata da PizzAut, un laboratorio di inclusione sociale che sostiene i ragazzi con disabilità. Durante l’evento Conte, il presidente della Camera Roberto Fico, e i ministri Gualtieri, Bellanova e Bonetti, si sono cimentati in un improvvisato concerto di percussioni in Piazza Montecitorio.

Proprio pochi giorni fa la pagina ufficiale di PizzAut era intervenuta sulle varie polemiche causate dalla partecipazione dei politici alla manifestazione, scrivendo: “Sono venuti ad assaggiare la pizza fatta dai ragazzi autistici parlamentari di tutti gli schieramenti, perché l’inclusione è un tema trasversale, i diritti delle persone disabili non hanno colore politico.” Il post, che afferma che fare polemica politica è legittimo, ma senza cattiverie e riferimenti a fatti non inerenti alla missione di PizzAut, conclude dicendo: “Per favore cari Hater, state sereni, gustatevi la vita e magari anche una buona pizza…ve la offriamo noi… anche se chiamate i nostri figli ragazzi sfortunati“.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Anna Santini

Anna Santini - Se i partiti politici italiani impiegassero tutte energie che mettono nell'imbastire questi teatrini polemici nel cercare invece di risolvere i problemi del Paese, saremmo già a posto da un pezzo. In questo caso concordo con Fiorella: strumentalizzare una manifestazione senza colore politico a favore dei ragazzi disabili è veramente di una bassezza infinita.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!