Iscriviti

Green pass, Letta e Gelmini d’accordo con i governatori sulla linea del rigore

Letta e la Gelmini sono d'accordo con i governatori sulla linea del rigore, mentre la Meloni si ritiene contraria al lockdown per i non vaccinati perché non risolutivo del problema.

Politica
Pubblicato il 18 novembre 2021, alle ore 13:53

Mi piace
0
0
Green pass, Letta e Gelmini d’accordo con i governatori sulla linea del rigore

Dopo 23 anni di vita politica nazionale, per la prima volta sono stato ammesso a presentare il mitico libro di Bruno Vespa. Posso dire di essere finalmente qualcuno in politica. Oggi entro nella serie A della politica”.

Attraverso questa battuta, Enrico Letta, segretario del Pd, ha aperto il suo intervento alla presentazione del nuovo libro di Bruno Vespa, al tempio di Adriano di Roma. Alla presentazione del libro “Perchè Mussolini rovinò l’Italia (e come Draghi la sta risanando)” c’era anche Giorgia Meloni.

Le restrizioni

Nel corso della cerimonia di presentazione, Letta ha affrontato l’argomento restrizioni contro l’aumento dei nuovi contagi da Covid, dicendo di essere, nella lotta contro il virus, della linea più rigorosa che possa esserci. Il segretario del Pd è dell’ottica che se non si adottano tutte le misure necessarie per ridimensionare la pandemia, fra qualche settimana si può tornare al lockdown in quanto sarà poi troppo tardi. E’ per questo che supporta pienamente la linea dei presidenti delle Regioni che puntano a garantire l’accesso ai locali pubblici solo a chi ha il Green pass. 

La Gelmini d’accordo con Letta

Mariastella Gelmini, ministra per gli Affari Regionali, è d’accordo con Letta e con i governatori, dicendo che, grazie all’andamento della campagna vaccinale, in Italia la situazione non è lontanamente paragonabile a quella di altri paesi europei come l’Austria. Il governo sta monitorando costantemente i numeri e, per il momento, non ci sono nuove restrizioni all’orizzonte ma se la situazione dovesse peggiorare, nelle prossime settimane o mesi, occorrerà tenere conto delle istanze delle regioni. La Gelmini ha aggiunto che sulle eventuali decisioni da prendere non si può non considerare il fatto che quasi l’85% della popolazione abbia scelto responsabilmente di vaccinarsi.

La Meloni contraria al lockdown per i non vaccinati

E mentre Letta ha colto l’occasione della presentazione del libro di Vespa per comunicare a Salvini e alla Meloni che la destra dovrebbe tenere in mente quanto la campagna vaccinale sia l’elemento centrale, con il Green pass e la sua estensione, facendo di tutto affinchè essa prosegua, nell’osservanza di una linea rigorosa; la Meloni, dal canto suo, ha ribadito la sua linea, ritenendosi contraria al lockdown per i non vaccinati perchè non risolutivo del problema. 

Le elezioni del Presidente della Repubblica

Letta ha parlato anche della prossima elezione del Presidente della Repubblica. Nella lista dei possibili nomi c’è quello di Silvio Berlusconi, leader di Forza Italia. In proposito la Meloni ha dichiarato: “È un mio alleato ed è una persona alla quale sono legata ma l’elezione di Berlusconi non è una cosa facilissima, basta guardare i numeri”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Letta e la Gelmini sono d'accordo con i governatori sulla linea del rigore, mentre la Meloni si ritiene contraria al lockdown per i non vaccinati perché non risolutivo del problema. I politici hanno ribadito le loro posizioni nel corso della presentazione dell'ultimo libro di Bruno Vespa. Io credo che la campagna vaccinale stia funzionando molto bene e che l'osservanza di linee ferree dovrebbe aiutarci a prevenire l'ennesima ondata di Covid.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!