Iscriviti

Elezioni regionali in Emilia Romagna: affluenza superiore al 23% alle 12

Si tratta di dati importanti che dimostrano la maggiore affluenza rispetto alle elezioni regionali del 2014: è arrivato il momento della verità per conoscere il vincitore.

Politica
Pubblicato il 26 gennaio 2020, alle ore 17:48

Mi piace
Elezioni regionali in Emilia Romagna: affluenza superiore al 23% alle 12

È arrivato il grande giorno in Emilia Romagna, quello delle elezioni regionali con le urne aperte dalle ore 7 fino alle 23: lo stesso discorso vale per la Calabria, sulla quale non è stata posta la stessa attenzione. Al voto in Emilia Romagna sono chiamati quasi 4 milioni di cittadini e il voto è a turno unico. Sono arrivati i primi dati in merito all’affluenza nella regione governata dal 2015 al 2020 da Stefano Bonaccini: una percentuale importante che dimostra quanto sia sentita questa sfida. 

Alle ore 12 i dati sull’affluenza alle urne toccano quota 23%, il che va a superare nettamente il risultato della precedente consultazione regionale, quella del 2014, quando l’affluenza alla stessa ora era registrata al 10,88%. Alcuni rappresentanti politici hanno avuto modo di esprimere il proprio parere riguardo a quest’affluenza, come nel caso dell’ex Presidente del consiglio dei ministri, corrispondente al nome di Romano Prodi. Quest’ultimo ha fatto il punto della situazione, attraverso queste parole: “È segno di democrazia, fa sempre piacere”.

Le parole dei due candidati

Lucia Borgonzoni, dal canto suo, ha posto l’accento sulla voglia di cambiamento da parte dei cittadini, in riferimento all’affluenza. Queste sono le dichiarazioni della candidata del centro-destra che si è espressa in questi termini: “Se si vince chiederemo che il governo vada a casa, perchè sarebbe una bocciatura della sinistra”.

La candidata scelta dalla Lega ha continuato dicendo che si tratta del momento della verità. Stefano Bonaccini, invece, ha sottolineato l’importanza di ogni singolo voto. Questo è il post del presidente uscente dell’Emilia Romagna sulla sua pagina di Facebook: “Ogni singolo voto è decisivo”.

In Emilia Romagna ci sono sette candidati alla presidenza: Stefano Bonaccini per il centrosinistra, Borgonzoni per il centro-destra, Simone Benini per il Movimento Cinque Stelle, Domenico Battaglia per il Movimento 3V-Vaccini Vogliamo Verità, Laura Bergamini per il Partito Comunista, Marta Collot per Potere al Popolo, e infine Stefano Luglia per Altra Emilia Romagna.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!