Iscriviti

Elezioni regionali 2020, Michele Emiliano si riconferma in Puglia: ecco le sue prime parole

Il governatore uscente, supportato dalla coalizione di centrosinistra, secondo le ultime proiezioni si riconferma Presidente. Battuto il candidato di centrodestra Raffaele Fitto e Antonella Laricchia del M5S. PD primo partito

Politica
Pubblicato il 21 settembre 2020, alle ore 22:21

Mi piace
5
0
Elezioni regionali 2020, Michele Emiliano si riconferma in Puglia: ecco le sue prime parole

Michele Emiliano si riconferma presidente della regione Puglia. È questo quanto emerge dalle ultime proiezioni sui risultati delle elezioni amministrative del 20 e 21 settembre, che ha visto il governatore uscente confrontarsi con altri 7 candidati.

Emiliano, supportato da 15 liste (Partito Democratico, Italia in Comune, Emiliano Sindaco di Puglia, Senso Civico, Con Emiliano, Popolari con Emiliano, Puglia Solidale e Verde, Partito Animalista, Sinistra Alternativa, PPA, Sud Indipendente Puglia, Pensionati e Invalidi, Partito del Sud, DC Puglia e Liberali) viene dato vincente con il 46,73% dei voti, superando il suo principale antagonista Raffaele Fitto (sostenuto da Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia, UDC-Nuovo PSI e La Puglia Domani) che si ferma al 38,52%.

A seguire la candidata del Movimento 5 Stelle, supportata anche dalla lista Puglia Futura, Antonella Laricchia, che otterrebbe l’11,47%. Più indietro Ivan Scalfarotto (Italia Viva, Scalfarotto Presidente e Futuro Verde) all’1,75%, Mario Conca (Cittadini Pugliesi-Conca Presidente) all’0,79%, Nicola Cesaria (Lavoro Ambiente Costituzione ) allo 0,46%, Pierfranco Bruni (Fiamma Tricolore) allo 0,16% e Andrea D’Agosto (Riconquistare l’Italia) allo 0,13%.

Per quanto riguarda i voti di lista, il Partito Democratico è il primo partito con oltre il 17%. Sale Fratelli d’Italia al 12,5%, Forza Italia si ferma poco sotto il 10%, perde il M5S appena sopra il 10%, mentre la Lega otterrebbe il 9,4%. L’affluenza definitiva è stata del 56,43%, in aumento di oltre 5 punti percentuali rispetto alle elezioni del 2015.

Il neo presidente della Regione Puglia, dopo aver appreso il trend che lo sta portando alla vittoria, ha elogiato il lavoro di squadra di questa campagna elettorale e ha ringraziato tutto il popolo pugliese, che ha capito la necessità di salvare un processo politico che dura da 15 anni.

“Abbiamo dimostrato all’Italia che la Puglia c’è, e che oggi, non è come qualcuno se l’aspettava, il primo giorno dell’autunno, ma è ancora primavera pugliese”, le dichiarazioni di Michele Emiliano che ha speso anche alcune parole nei confronti del suo principale avversario Raffaele Fitto: “E’ stata una battaglia dura e avevo paura di perdere, perché di fronte avevo un avversario competente e bravo. Gli faccio le mie congratulazioni perché si è battuto benissimo”.

Sollecitato da un giornalista, che chiedeva un commento sul candidato di Italia Viva, Ivan Scalfarotto e su Matteo Renzi, Emiliano è stato laconico: “A Renzi non ho nulla da dire”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Costantino Ferrulli

Costantino Ferrulli - Michele Emiliano si è confermato governatore della Regione Puglia dopo il primo mandato. Un risultato che alla vigilia sembrava in bilico, tanto che i sondaggi lo davano appaiato con il candidato di centrodestra Raffaele Fitto. E invece le urne hanno decretato la sua vittoria con un buon margine. Auguro a Michele Emiliano buon lavoro per i prossimi cinque anni.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!