Iscriviti

Ecco chi finanzia le Ong. Ci sono anche Richard Gere e il Manchester City

Alle Ong pro migranti arrivano donazioni da politici di Sinistra, chiese evangeliche e cattoliche, attori, cantanti rock e società sportive. Ma gran parte di chi contribuisce lo fa in maniera anonima.

Politica
Pubblicato il 17 giugno 2019, alle ore 18:06

Mi piace
4
0
Ecco chi finanzia le Ong. Ci sono anche Richard Gere e il Manchester City

Non solo George Soros, ricco magnate americano. Tra i finanziatori delle Ong ci sono dentro tutti: politici, attori, europarlamentari di Sinistra, ecclesiastici, pastori evangelici, società calcistiche, associazioni. Dalle dichiarazioni pubblicate dalla Sea Watch, la nave ancorata a poche miglia da Lampedusa, sono saltati fuori solo una parte dei buonisti che stanno sovvenzionando la Ong tedesca.

Qualche nome? Chiesa Evangelica tedesca, Anton Hofreite, capogruppo dei Verdi nel Bundestag, Gregor Gysi, l’ultimo leader della Germania Est pro Gorbaciov, l’ex europarlamentare del PD Elena Ethel Schlein, il cardinale Reinhard Marx, l’attrice tedesca Katja Hannchen Leni Riemann, il gruppo rock Revolverheld, Barbara Lochbihler di Amnesty International.

Le cifre incassate da queste navi umanitarie sono impressionanti: solo lo scorso anno la Sea Watch ha raccolto 1.797.388 euro. Denaro impiegato anche per allestire un centralino dei migranti che vuole sostituirsi ai centri di soccorso degli Stati e per sostenere legalmente gli equipaggi delle Ong minacciati da processi per il reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

La Sea Watch paga anche un aereo di ricognizione che decolla da Lampedusa per individuare i gommoni dei migranti e raccoglierli poi sui natanti. Sapete chi ha pagato l’aereo? La Chiesa Evangelica in Germania. È interessante spulciare nella raccolta fondi odierna di Sea Watch, organizzata sulla piattaforma tedesca Better place, dove sono stati già donati oltre 370mila euro.

Non solo la Sea Watch, naturalmente. Tra le Ong che racimolano fondi, c’è anche la Mare Jonio, sovvenzionata dall’Arci con il 5 per mille, da sindaci e organizzazioni di Sinistra. Mentre la Open Arms è sostenuta dai fondi di una compagnia marittima spagnola, il Gruppo Ibazibal, e da donazioni ricevute dall’attore americano Richard Gere e dalla società sportiva del Manchester City.

Un’altra Ong, la Mediterranea, ha raccolto finora 769.748,50 euro con 3.306 sostenitori. Tra i supporter figurano i sindaci Leoluca Orlando e Luigi de Magistris, Greenpeace Italia, Fondo Fuocoammare, la Cgil, i Giuristi democratici, la Lega coop sociali Friuli-Venezia Giulia e Banca Etica, preferita dai grillini che ha permesso l’acquisto di una nave con quasi mezzo milione di euro.  

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Mario Barbato

Mario Barbato - Tutta gente cui dell'Italia non gliene frega un bel niente. Però, visti i costi di queste navi, dubito che le sovvenzioni di questi basterebbero. Pertanto, o è direttamente lo Stato tedesco a sovvenzionare queste Ong, oppure è la solita accozzaglia di cui Soros, che punta alla sostituzione etnica in Europa, è il prestanome, ma i cui capi si guardano bene dall'esporsi direttamente

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!