Iscriviti

Di Battista e il futuro politico: "Penso di aver dimostrato in ogni modo che non mi interessano ruoli"

L'esponente del Movimento Cinque Stelle ha ricordato che per lui è fondamentale il progetto politico, facendo anche una riflessione su una possibile ricandidatura.

Politica
Pubblicato il 4 agosto 2020, alle ore 11:55

Mi piace
2
0
Di Battista e il futuro politico: "Penso di aver dimostrato in ogni modo che non mi interessano ruoli"

Alessandro Di Battista da alcuni anni è senza un ruolo politico, ma ha sempre ribadito di non dare importanza alla poltrona. Al tempo stesso molti hanno posto l’accento sulla sua candidatura a premier al posto di Luigi Di Maio, con fratture interne al Movimento Cinque Stelle. In diverse occasioni lo scrittore ha smentito questa ipotesi e aveva parlato del suo sogno di diventare falegname.

A coloro che gli pongono interrogativi sulla candidatura come capo politico, l’ex deputato non ha problemi a dare una risposta precisa. Queste sono le parole del pentastellato al riguardo: “Penso di aver dimostrato in ogni modo che non mi interessano ruoli, poltrone e non sono particolarmente affascinato dal potere, non campo di politica.

Le parole dell’ex deputato sul possibile ritorno in politica e l’importanza di un progetto: di un’agenda politica

Dunque Di Battista ha ribadito di non aver fretta a tornare in campo politico, ma ha ricordato la necessità di un progetto che sia chiaro, per convincerlo a questa scelta. Inoltre ha sottolineato i punti chiave che lo spingeranno a scendere in campo: “Io rientrerò in campo in prima linea quando avrò un’agenda politica del Movimento che condivido, costruita con tutti i nostri iscritti”.

L’ex vice-presidente della commissione Affari esteri e comunitari ha voluto lanciare un messaggio agli altri pentastellati. Queste sono state le dichiarazioni di Alessandro Di Battista: “Se si vuole pensare prima ai ruoli e dopo all’agenda politica, rispetto a un mondo post Covid che sarà tutto diverso, hanno capito poco”.

Ha evidenziato anche la necessità di diminuire il tasso di disoccupazione: “La mia ricetta per il Paese è sostegno alla classe media, politiche ambientali, che è anche lotta per una maggiore occupazione e rafforzamento dello Stato sociale”. Infine ha rivelato che sta lavorando nel bar del cugino: “Sto dando una mano in cucina”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gaetano Perrotta

Gaetano Perrotta - Per molto tempo si è parlato di Alessandro Di Battista come de "il natural successore" di Luigi Di Maio, in relazione a una possibile candidatura come Presidente del Consiglio. Bisognerà attendere ancora qualche anno per valutare una simile ipotesi: nel frattempo Di Battista ribadisce quali sono i suoi obiettivi, ma non ci sono dubbi sul fatto che abbia intenzione di tornare in prima linea…

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!