Iscriviti

De Micheli, gli insulti di CasaPound: "Il ministro delle Infrastrutture appena staccato dal turno sulla Salaria"

Paola De Micheli, ministro delle infrastrutture e dei trasporti, ha ricevuto delle pesanti accuse da un esponente di CasaPound ma sono arrivati molti messaggi di solidarietà.

Politica
Pubblicato il 8 settembre 2019, alle ore 19:43

Mi piace
3
0
De Micheli, gli insulti di CasaPound: "Il ministro delle Infrastrutture appena staccato dal turno sulla Salaria"

In questi giorni è finita al centro degli insulti la neo ministra delle infrastrutture e dei trasporti corrispondente al nome di Paola De Micheli. In particolare un militante di CasaPound ha pubblicato sui social una foto scattata alle Camere, dove la De Micheli indossa un vestito scollato e ha fatto un commento offensivo rispetto a questo abbigliamento.

L’esponente di CasaPound ha cercato di rimediare alla situazione togliendo il post e in questi giorni sono arrivati molti messaggi di solidarietà alla vice segretaria del Partito Democratico. Si tratta della seconda polemica dopo quanto detto su Teresa Bellanova, neo ministra dell’agricoltura che ha ricevuto degli insulti per via del suo look.

Il commento offensivo di Andre Cpi

Questo è il commento del membro di CasaPound che ha voluto commentare la foto di Paola De Micheli attraverso queste parole: “Il ministro delle infrastrutture e dei trasporti, appena staccato dal turno sulla Salaria”. Si tratta di un evidente riferimento alla consolare romana in cui si trovano le prostitute ed è un commento eccessivo che non si ferma alle critiche tra differenti idee politiche.

L’insulto nei confronti di Paola De Micheli è arrivato da Andrea Cpi che ha voluto rimediare alla situazione, cancellando la fotografia ma era troppo tardi per risolvere la questione. I membri del Partito Democratico hanno dimostrato la massima solidarietà all’attuale ministro delle infrastrutture e dei trasporti, vittima di un ennesimo atto di sessismo al quale va messa una fine.

Sono arrivate le parole di Davide Faraone, esponente del Partito Democratico che, attraverso un post sulla sua pagina di Facebook, ha scritto: “La De Micheli presa per prostituta da un fascista di CasaPound senza alcuna dignità”. Sono arrivate le parole di Emanuele Fiano, esponente del Partito Democratico, che ha sottolineato quanto debba passare la voglia di offendere all’esponente di CasaPound che andrà in tribunale.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gaetano Perrotta

Gaetano Perrotta - Sono vergognosi gli insulti fatti da un esponente di Casa Pound e dimostrano quanto sia fascista questo movimento. La speranza è che vengano presi dei seri provvedimenti nei confronti di Andrea Cpi chenon può passarla liscia, dopo aver superato ogni limite offendendo Paola De Micheli. Grande solidarietà alla ministra dei trasporti e delle infrastrutture.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!