Iscriviti

Covid-19, dal 5 agosto obbligo di Green Pass anche in bar e ristoranti al chiuso

Si è tenuta questo pomeriggio la conferenza stampa a Palazzo Chigi a cui hanno partecipato anche il Ministro della Salute, Roberto Speranza, e la Ministra della Giustizia, Marta Cartabia. Fondamentale rimane la vaccinazione anti coronavirus.

Politica
Pubblicato il 22 luglio 2021, alle ore 20:23

Mi piace
2
0
Covid-19,  dal 5 agosto obbligo di Green Pass anche in bar e ristoranti al chiuso

Il Presidente del Consiglio dei Ministri, Mario Draghi, questo pomeriggio ha tenuto la conferenza stampa con la quale ha informato i cittadini circa le nuove misure anti Covid che entreranno in vigore nelle prossime settimane. Fino a poche ora fa si era parlato del 26 luglio, indicata coma data fatidica in cui sarebbe scattato l’obbligo di utilizzare il Green Pass anche in bar e ristoranti. Questo avverrà, ma non prima del 5 agosto, data dalla quale tutti i cittadini di età maggiore di 12 anni dovranno essere muniti di pass vaccinale per poter entrare in molte attività. Rimangono chiusi locali notturni e discoteche: per queste due categorie saranno previsti dei ristori. 

Il Green Pass sarà quindi obbligatorio per sedersi all’interno di bar e ristoranti, ma non all’esterno o al bancone, dove sarà sufficiente seguire le misure di distanziamento e utilizzare, quando serve, la mascherina. La certificazione dovrà essere esibita anche in musei, gallerie d’arte, su aerei e treni a lunga percorrenza, all’interno dei cinema, degli stadi e nei teatri. Insomma, per poter fare diverse attività, almeno fino a nuovo ordine, sarà obbligatorio il pass vaccinale. Chi non lo ha andrà incontro a multe salatissime

Draghi su vaccini: “Somministrate 63 milioni di dosi”

Il Premier ha informato la popolazione di aver superato l’obiettivo previsto dal generale Figliuolo, che entro la metà di luglio prevedeva di somministrare circa 60 milioni di dosi. Questo traguardo è stato superato, in quanto sono state somministrate 63 milioni di dosi. Cambiano anche i parametri per le regioni, che vedranno cambiare il loro colore in base all’occupazione dei posti letto ospedalieri.

La soglia per il passaggio in zona gialla viene fissata al 10% di occupazione delle terapie intensive e al 15% per le ospedalizzazioni. Diverse invece le soglie per il passaggio in arancione o addirittura in rosso. Per la seconda fascia di rischio bisognerà superare contemporaneamente il 20% di occupazione delle terapie intensive e il 30% dei posti letto Covid occupati in area medica. Per entrare in zona rossa servirà il 30% di occupazione dei posti letto in intensiva e oltre i 40% dei posti letti occupati in area medica.

All’interno di cinema e teatri, in zona gialla gli spettatori potranno salire all’aperto dagli attuali 1000 fino a un massimo di 2500 e al chiuso da 500 a 1000. Mentre in zona bianca, dove ora sono fissati limiti di capienza, viene fissato un tetto all’aperto di 5000 persone e al chiuso di 2500 persone. Alla conferenza stampa hanno partecipato anche il Ministro della Salute, Roberto Speranza, e la Ministra della Giustizia, Marta Cartabia. Speranza ha ribadito che è importante vaccinarsi, in quanto solo così “potremo uscire da questa stagione difficile”

Draghi ha dichiarato che il Green Pass rappresenta uno strumento utile per evitare nuove chiusure. Inoltre, in questi ultimi mesi, l’economia italiana è cresciuta, questo dopo i difficili mesi che abbiamo passato. Ma la guardia deve restare altissima. Il pericolo adesso sono proprio le varianti del Covid-19

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Sono decisioni molto importanti quelle prese dal Governo per contenere l'avanzata dei contagi. Il Green Pass sarà quindi obbligatorio anche in bar e ristoranti, questo se ci si vuole sedere all'interno. Devono essere ancora prese misure per contenere questo virus, che muta in continuazione e si sta rivelando sempre più pericoloso. Vaccinarsi deve essere la parola d'ordine.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!