Iscriviti

Coronavirus, le nuove regole: parrucchieri e barbieri aperti anche la domenica e il lunedì

Le porte dovranno rimanere sempre aperte e si avrà la possibilità di restare aperti anche la domenica e il lunedì: sarà una scelta del singolo barbiere o parrucchiere.

Politica
Pubblicato il 14 maggio 2020, alle ore 00:09

Mi piace
4
0
Coronavirus, le nuove regole: parrucchieri e barbieri aperti anche la domenica e il lunedì

Dal 18 maggio torneranno a essere aperti barbieri, parrucchieri e centri estetici, con la presenza di nuove e indispensabili regole per il ritorno al lavoro. In primo luogo le porte dovranno rimanere sempre aperte, senza dimenticare la necessaria presenza di visiere a disposizione dei dipendenti, con distanze tra le postazioni pari a due metri.

Una novità riguarda anche la possibilità di rimanere aperti in giorni nei quali solitamente barbieri, centri estetici e parrucchieri rimangono chiusi. Si tratta del lunedì e della domenica: le regole sono predisposte sulla base del lavoro svolto di concerto tra Inail e Istituto Superiore di Sanità. Parliamo delle attività maggiormente ritenute a rischio per il contatto con il cliente e si avrà la possibilità dalla prossima settimana di capire come procederà la situazione.

Le regole che dovranno essere necessariamente rispettate da parte dei clienti con un sistema di turnazione

L’Inail ha voluto anche fare delle precisazioni nel merito, sottolineando che sono state le prime attività a essere sospese per via dello stretto contatto con il cliente. Sono stati mesi difficili per queste categorie, considerato che si tratta di 142 mila tra barbieri, parrucchieri e centri estetici. Da cinque anni è stato registrato un evidente aumento del numero delle aperture dei centri estetici, sebbene non possano ritenersi al pari delle altre due categorie.

L’Istituto nazionale Assicurazione Infortuni sul Lavoro si è voluto anche concentrare sulla necessità di un’organizzazione piuttosto chiara, considerata l’alta richiesta che vi sarà da parte dei clienti.

Sarà obbligatorio ridurre la presenza all’interno del locale, attraverso un sistema di turnazione per evitare assembramenti con un’organizzazione che deve essere quotidiana. Inoltre i clienti dovranno tenere la mascherina anche durante il taglio dei capelli e, solamente nell’impossibilità, potranno toglierla come nel taglio della barba; infine le medesime regole valgono anche per i centri estetici.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gaetano Perrotta

Gaetano Perrotta - Ci avviamo verso la normalità, ma non facciamoci ingannare: continuiamo a fare sforzi, a rispettare le regole nell'attesa della completa libertà. Sicuramente sono disposizioni che danno anche la possibilità di dividere meglio il lavoro di barbieri e parrucchieri, in riferimento all'apertura anche in giorni come la domenica e il lunedì.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!