Iscriviti

Coronavirus, il premier Conte nomina Domenico Arcuri supercommissario

È arrivato, inoltre, l'annuncio atteso del presidente del consiglio dei ministri Giuseppe Conte che chiude gli esercizi commerciali, a eccezione di servizi di prima necessità.

Politica
Pubblicato il 12 marzo 2020, alle ore 02:07

Mi piace
3
0
Coronavirus, il premier Conte nomina Domenico Arcuri supercommissario

Arriva un nuovo discorso del presidente del consiglio dei ministri Giuseppe Conte che ha annunciato la chiusura di tutti gli esercizi commerciali per circa quindici giorni, tranne quelli indispensabili. Ha sottolineato che si tratta di una necessità per combattere l’emergenza sanitaria e ha voluto ringraziare gli italiani che stanno rispettando le misure adottate dal governo, in quanto stanno cambiando le abitudini di vita, compiendo dei sacrifici, ma queste rinunce stanno offrendo un grande contributo prezioso al Paese.

Queste sono le parole al riguardo del presidente del consiglio che ha affermato: “L’Italia sta dimostrando di essere una grande nazione, tutto il mondo ci guarda anche per i numeri del contagio, stiamo dando prova di grande rigore, resistenza”. Ha posto l’accento sulla problematica del Covid-19 che ha colpito soprattutto l’Italia: “Domani non solo ci guarderanno e ci ammireranno, siamo il Paese che per primi in Europa è stato colpito più duramente dal Coronavirus, stiamo diventando giorno dopo giorno un modello per tutti gli altri”.

La nomina di un supercommissario

Giuseppe Conte ha continuato dicendo: “Questa sfida riguarda la salute dei cittadini, mette a dura prova il nostro sistema nazionale”. Ha ribadito che, nelle scelte assunte, ha tenuto conto insieme ai ministri di tutti gli interessi: “Al primo posto ci sarà sempre la salute degli italiani”.

Il premier ha fatto notare che, quando ha adottato queste misure, era consapevole che non sarebbe stato l’ultimo passo: “Bisogna procedere gradualmente, affinché tutti possano comprendere il momento che stiamo vivendo”.

Per questo motivo ha annunciato misure ancor più drastiche: “Il momento di compiere un passo in più, ma ora disponiamo anche la chiusura di tutte le attività commerciali, di vendita al dettaglio, a eccezione di negozi di prima necessità, di farmacie”. Allo stesso tempo ha precisato che resta garantito il trasporto pubblico, i servizi bancari, postali, assicurativi nonché attività accessorie necessarie. Queste le parole di Conte: “La regola madre rimane la stessa, dobbiamo limitare gli spostamenti, consapevoli che abbiamo cominciato da poco a cambiare le nostre abitudini”. Ha continuato dicendo che verrà nominato un supercommissario che avrà il potere di creare nuovi stabilimenti per sopperire alle carenze sin qui riscontrate: “Nominerò il dottor Arcuri che si coordinerà con il dottor Borrelli”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gaetano Perrotta

Gaetano Perrotta - Era nell'aria questa notizia e molti si chiedono perché non è stata disposta dall'inizio la chiusura di bar, ristoranti e altri esercizi commerciali. La speranza, però, è che queste due settimane possano avere degli effetti importanti per ritornare alla normalità, ponendo fine a un periodo così complicato per noi italiani.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!