Iscriviti

Coronavirus: è scontro tra la regione Lombardia e il premier Conte

Polemiche tra il presidente del consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, il governatore della regione Lombardia, Attilio Fontana, e l'assessore al Welfare, Gallera.

Politica
Pubblicato il 25 febbraio 2020, alle ore 13:56

Mi piace
3
0
Coronavirus: è scontro tra la regione Lombardia e il premier Conte

C’è stato un botta e risposta tra il governatore della regione Lombardia, Attilio Fontana, e il presidente del consiglio dei ministri, Giuseppe Conte. Sono arrivate le dichiarazioni dell’assessore al Welfare della regione Lombardia, corrispondente al nome di Giulio Gallera.

Quest’ultimo ha voluto rispondere al premier, attraverso tali parole: “Da noi nessuna falla, loro incapaci di gestire qualcosa che dovevano prevedere”. In seguito alle parole dell’assessore al Welfare, sono arrivate anche quelle del presidente Attilio Fontana, che si è sentito offeso dalle dichiarazioni del premier.

Fontana ha affermato: “Parole in libertà che mi auguro siano dettate dalla stanchezza e dalla tensione di questa emergenza”. Il presidente ha continuato definendo come “irricevibile” e “offensiva” l’ipotesi fatta dal premier. Inoltre, Attilio Fontana ci ha tenuto a precisare che la Lombardia si sta dimostrando all’altezza della situazione: “Tutto questo alla faccia dell’autonomia e dei pieni poteri”. Nella giornata di ieri sera, Gallera è stato protagonista di un’intervista alla trasmissione “Speciale Agorà”, dove ha voluto rispondere a Giuseppe Conte.

Le parole dell’assessore al Welfare

In particolar modo, l’assessore al Welfare si è concentrato sulle parole espresse dal presidente del Consiglio in merito agli errori commessi dall’istituto di Codogno che, a suo parere, avrebbe contributo a favorire il contagio del coronavirus in tutto il Nord Italia. Giuseppe Conte si è limitato a parlare di “gestione di una struttura ospedaliera” che non avrebbe rispettato i protocolli.

Il premier aveva poi posto l’accento riguardo al sistema sanitario nazionale, impreparato per questa situazione: “È costruito su base regionale, e non è predisposto per affrontare un’emergenza come questa”. Gallera ha risposto in maniera forte: “Noi veniamo in maniera ignobile attaccati da un presidente del consiglio che non sapendo di cosa parla dice che noi non seguiamo i protocolli”.

Nel corso della sua presenza ad Agorà, non è mancato l’attacco nei confronti del governo giallorosso da parte dell’assessore al Welfare. Queste le parole: “Ormai sta emergendo la totale incapacità del governo di gestire qualcosa che dovevano prevedere”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gaetano Perrotta

Gaetano Perrotta - Sicuramente, queste polemiche sono frutto del momento difficile che sta vivendo l'Italia, in particolare il Nord Italia. Ora, al di là delle dichiarazioni sbagliate o meno, bisogna risolvere quanto prima un problema che appare sempre più incontrollabile. Non interessa la divisione delle colpe, ma è evidente che nessuno si aspettava che saremmo arrivati a questo punto.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!