Iscriviti

Assessore al Comune di Trento minacciato per omofobia

Il signor Claudio Cia, assessore al comune di Trento afferma " Mi hanno dato dell'omofobo ma non lo sono, difendo solo i bambini."

Politica
Pubblicato il 28 febbraio 2014, alle ore 16:08

Mi piace
0
0
Assessore al Comune di Trento minacciato per omofobia

I fatti le testimonianze: Il signor Claudio Cia, assessore al comune di Trento afferma ” Mi hanno dato dell’omofobo ma non lo sono, difendo solo i bambini.”
Sempre il signor Cia riferisce che, oltre a discriminare gli omosessuali gli hanno dato del ‘fascista’ perchè lui e altri assessori appartenenti alla corrente di centro-destra, hanno firmato una ordinanza in cui si chiede che l’organo preposto (Servizi sociali del Comune) accertino sul territorio casi di omogenitorialità (solo padre o sola madre o padre-padre o madre-madre) e che sia verificato se  l’ambiente di crescita sia consono all’equilibrio del minore. Questo in considerazione di una maternità o paternità non ‘tradizionali’.

Avvenuto l’accertamento i servizi sociali dovranno riferire al Sindaco per gli eventuali interventi a favore del minore. Sempre l’assessore ha riferito che mentre si trovava a piedi è stato importunato da tre tizi che gli si sono parati di fronte non consentendogli di procedere, pur non avendogli fatto alcun male fisico. Di ciò è rimasto impaurito, ragione per cui ha sporto denuncia alla polizia. Varie ed ulteriori commenti non gentili li ha ricevuti anche su Facebook. Di questo episodio si è fatta portavoce anche l’Arcigay e il signor Cia ha difeso la sua libertà di espressione che, a suo parere, non aveva voluto ledere la libertà sessuale degli adulti consenzienti bensì tutelare i bambini, essendo lui stesso padre.
I commenti su questo accadimento non spettano a chi li riporta in quanto la materia in oggetto implica una serie di fattori sociali, culturali, religiosi ed etici che, a seconda del proprio pensiero possono risultare di opposta lettura e giudizio.

Chi vi scrive si limita a riportare la propria esperienza personale che lo ha visto crescere in assenza della figura paterna e materna… Da bambino non mi sono mai chiesto se mio padre o mia madre fossero strani o diversi….
Da bambino avevo una unica esigenza: avere accanto qualcuno che mi volesse veramente bene.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!