Vittorio Sgarbi insulta magistrati e deputate, espulso alla camera e portato fuori di peso (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 25 giugno 2020, alle ore 17:30

Vittorio Sgarbi insulta magistrati e deputate, espulso alla camera e portato fuori di peso

Momenti di tensione oggi alla Camera dei Deputati. Sgarbi viene espulso e portato via di forza dai commessi. Oggi, nell’aula della Camera, poco prima del voto definitivo sul decreto carceri, ci sono stati momenti di grande tensione.

Vittorio Sgarbi insulta magistrati e deputate, espulso alla camera e portato fuori di peso

Sgarbi prendendo la parola prima del voto, rivolge un attacco durissimo ai magistrati. Li definisce dei “mafiosi“, e chiede quindi l’istituzione di una commissione di inchiesta per questa nuova Tangentopoli.

Vittorio Sgarbi insulta magistrati e deputate, espulso alla camera e portato fuori di peso

Mara Carfagna, presidente di turno, lo interrompe invitandolo a moderare i toni. Passa quindi la parola a Giusi Bartolozzi, magistrato, di Forza Italia, che critica aspramente le parole di Sgarbi. A questo punto Sgarbi va in tilt e comincia ad inveire contro la collega.