Valentina Nappi su Instagram: “Sono stata ‘stuprata’ da Salvini” (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 14 gennaio 2019, alle ore 11:49

Valentina Nappi su Instagram: “Sono stata ‘stuprata’ da Salvini”

“Sono stata stuprata da Salvini”: così la pornostar Valentina Nappi ha colto tutti di sorpresa accusando provocatoriamente il ministro degli Interni di ‘stupro’ attraverso un post pubblicato su Instagram. 
“Sono stata ‘stuprata’ da Salvini perché al di là di aspetti anche condivisibili (che pure ci sono) delle sue scelte concrete – ha spiegato la Nappi nella didascalia del post volutamente provocatorio – , e al di là del fatto che molte responsabilità non sono solo sue, Salvini ha riabilitato la peggiore cultura identitaria nazionalista, quella rappresentata dalla triade Dio-Patria-Famiglia”

Valentina Nappi su Instagram: “Sono stata ‘stuprata’ da Salvini”

La Nappi, che si è da sempre dichiarata contro le intolleranze di ogni genere, ha deciso di pubblicare una cruenta denuncia di quanto sta avvenendo in Italia. Una denuncia che in poche ore ha fatto il giro del web, ottenendo molti pareri concordi.
Nel post la porno attrice affronta anche la questione migranti, che ormai è il chiodo fisso del ministro degli Interni in questi sette mesi di governo: “Non so voi, ma questa io la chiamo cultura di sapore fascista. Ed è uno stupro culturale di proporzioni immani.

Valentina Nappi su Instagram: “Sono stata ‘stuprata’ da Salvini”

La questione dell’immigrazione, al di là dei complessi aspetti pratici su cui non intendo dilungarmi (la mia opinione è che una gestione razionale dei flussi migratori è — e soprattutto sarà — necessaria), è una questione culturale”.
Infine Valentina Nappi lancia l’allarme sulla deriva che, a suo dire, sta subendo la società contemporanea: “Io non voglio vivere in un paese con una cultura ufficiale unica, cattolica di destra, nazionalpopolare.”