Usa, maratoneta palpeggia una giornalista in diretta tv: radiato a vita (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 13 dicembre 2019, alle ore 20:14

Usa, maratoneta palpeggia una giornalista in diretta tv: radiato a vita

Una giornalista di 23 anni è stata molestata in diretta tv mentre seguiva la maratona di Savannah. La giovane, Alex Bozarjian, era in quel momento in collegamento con lo studio per aggiornare i telespettatori su cosa stava accadendo durante la manifestazione sportiva, quando, ad un certo punto, uno degli atleti impegnati nella gara le ha toccato il fondoschiena. La ragazza si è bloccata ed è riuscita a malapena a riprendere la parola dopo la molestia subita.

Usa, maratoneta palpeggia una giornalista in diretta tv: radiato a vita

La vicenda è avvenuta sabato scorso, nel giorno della gara. Gli atleti erano quasi al traguardo e, come spesso accade in realtà, si sono accostati alla telecamera per farsi riprendere. C’è chi scherza, chi prova a spaventarla con un urlo. Ma poi uno degli atleti va oltre. Credendo evidentemente di essere spiritoso, si è avvicinato alla reporter e le ha dato uno schiaffo sul sedere, mentre Alex stava raccontando gli sviluppi dell’evento sportivo.

Usa, maratoneta palpeggia una giornalista in diretta tv: radiato a vita

La ragazza, sotto choc per quanto le era appena capitato, si è ammutolita per qualche secondo, ma poi da professionista ha provato a continuare la cronaca della gara. Rivolgendosi allo studio ha provato a parlare del clima di felicità che ha accompagnato la gara, anche se il suo umore era visibilmente cambiato a causa del palpeggiamento non desiderato. Il video della molestia in diretta tv è diventato immediatamente virale.