Trentino: si schianta ubriaco con la bici elettrica, gli avevano ritirato la patente per l’ottava volta (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 7 maggio 2019, alle ore 11:53

Trentino: si schianta ubriaco con la bici elettrica, gli avevano ritirato la patente per l’ottava volta

Quando si dice “il lupo perde il pelo ma non il vizio”. In questo caso stiamo parlando dell’alcool. Un sessantenne di Lavis, comune di nemmeno 10.000 abitanti della provincia di Trento, è stato trovato per l’ennesima volta ubriaco alla guida. La sua prima volta fu esattamente venti anni fa: nel 1999, dopo essere stato trovato positivo all’alcool test gli venne ritirata la patente per alcuni mesi.

Trentino: si schianta ubriaco con la bici elettrica, gli avevano ritirato la patente per l’ottava volta

Solo nel 2015 gli fu revocata completamente, dopo l’ennesima violazione alcolica. E infatti pochi giorni fa si trovava alla guida di una moderna e-bike. Ma il codice della strada non fa sconti a nessuno: anche in sella a una bici la guida sotto effetto di alcolici è sanzionata. Quella più recente è l’ottava denuncia in venti anni per guida in stato di ebbrezza.

Trentino: si schianta ubriaco con la bici elettrica, gli avevano ritirato la patente per l’ottava volta

Il tutto è successo dopo una sua rovinosa caduta. I carabinieri che si trovavano a passare di lì lo hanno notato per terra dolorante. A quanto pare l’uomo era scivolato in un tratto in discesa, probabilmente a causa dei riflessi poco pronti tipici della condizione di ubriachezza. In quel caso il 60enne si era ferito alla testa e al torace.

CONTINUA NELLA PAGINA SUCCESSIVA