Torino: sputa alle donne per strada perché “inferiori”. Fermato prova a corrompere l’agente con 10€ (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 13 febbraio 2020, alle ore 18:55

Torino: sputa alle donne per strada perché “inferiori”. Fermato prova a corrompere l’agente con 10€

Momenti di pura follia in pieno centro a Torino. Nella giornata di ieri un cittadino marocchino di 42 anni aveva iniziato a disturbare la quiete pubblica sputando all’indirizzo delle donne che incrociava. Non è chiaro se qualcuna sia stata colpita dalla sua saliva. Qualche minuto dopo il primo sputo, qualcuno ha segnalato l’accaduto a una pattuglia della Polizia che si trovava nei paraggi.

Torino: sputa alle donne per strada perché “inferiori”. Fermato prova a corrompere l’agente con 10€

I poliziotti si mettono quindi alla ricerca dell’uomo e dopo qualche minuto lo trovano fermo davanti a un bar di piazza San Carlo. Il marocchino aveva agito proprio nelle vie tra piazza San Carlo e piazza Carlo Felice. I poliziotti lo avvicinano, gli chiedono i documenti ma lui risponde di non averli con sé.

Torino: sputa alle donne per strada perché “inferiori”. Fermato prova a corrompere l’agente con 10€

Alla richiesta degli agenti di fornire loro le generalità per poi andare in questura, il marocchino si rifiuta nuovamente, dimostrando di non possedere affatto spirito collaborativo e di fatto lanciando una sfida. Durante il faccia a faccia con i poliziotti, il 42enne spiega anche che aveva sputato in direzione delle donne perché, testualmente: “Io sono superiore, loro sono inferiori”.