Terremoto in Romagna, scosse avvertite in molte regioni: paura e gente in strada. Scuole chiuse (1 di 3)

Notizie Curiose
Pubblicato il 15 gennaio 2019, alle ore 07:48

Terremoto in Romagna, scosse avvertite in molte regioni: paura e gente in strada. Scuole chiuse

Avvertite scosse di terremoto nella notte in Centro Italia. Oggi le scuole resteranno chiuse.

È stato avvertito un terremoto magnitudo 4,6 con epicentro a Ravenna. Le scosse sono state avvertite in molte regioni, paura in Veneto. Lievi danni, oggi scuole chiuse. La zona è ad alto rischio sismico.

Avvertita una forte scossa di terremoto di magnitudo 4.6 della scala Richter registrata dagli strumenti Ingv, è accaduto poco dopo la mezzanotte del 15 gennaio con epicentro in zona Forlì-Cesena-Ravenna.

Terremoto in Romagna, scosse avvertite in molte regioni: paura e gente in strada. Scuole chiuse

In seguito, si è manifestata un’altra scossa di 3.0 a Cervia, il terremoto è stato avvertito in una vasta zona del Centro, dall’Emilia Romagna al Veneto fino in Friuli. Per il momento non ci sono state notizie di danni situazioni di pericolo. La scossa di terremoto ha colpito la zona tra Forlì e Cesena ma è stata avvertita anche a Bologna. La Terra ha continuato a tremare per tutta la notte del 15 gennaio.

Terremoto in Romagna, scosse avvertite in molte regioni: paura e gente in strada. Scuole chiuse

L’epicentro del terremoto è stato individuato a 11 km ad est di Ravenna con una profondità di 25 km, il sisma è stato avvertito 3 minuti e 57 dopo la mezzanotte ed è stata avvertito anche in molte zone del Centro Nord e a Nord Est da Bologna fino in Veneto. La Terra ha tremato da Padova a Venezia per qualche secondo, tante persone hanno abbandonato le proprie case e sono corse in strada perché impaurite, sono state tante le chiamate ai centralini dei Vigili del Fuoco.