Tanoressia: quando l’ossessione per il sole diventa una malattia (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 21 luglio 2019, alle ore 13:27

Tanoressia: quando l’ossessione per il sole diventa una malattia

La tanoressia è la dipendenza dal sole. In italia ben 11 milioni soffrono di questa malattia. Scopri se ne soffri anche tu:

Dipendenza dell’abbronzatura: quando l’ossessione di prendere il sole diventa la malattia. In Italia sono 11 milioni.

Se trascorri molte ore al sole e quando ti guardi allo specchio ti vedi ancora pallido, probabilmente sei “malato”. Sì, esiste un termine per le persone ossessionate dai raggi del sole, si chiama Tanoressia.

Tanoressia: quando l’ossessione per il sole diventa una malattia

Questa malattia/ossessione, colpisce soprattutto le donne tra i 16 e i 40 anni. Il nome ricorda la terribile malattia chiamata “anoressia” ed è caratterizzata da una dipendenza psicologia del sole ma anche da un’errata percezione di sé stessi. Come gli anoressici, i tanoressici si vedono sempre poco abbronzati e per questo motivo cercano di esporsi al sole il più possibile per ottenere quell’abbronzatura che esiste solo nella loro mente.

Tanoressia: quando l’ossessione per il sole diventa una malattia

I tanoressici sono dei veri e propri drogati di sole, in Italia se ne contano 11 milioni. La parola tanoressico deriva dal neologismo che unisce la parola inglese “tan” (abbronzatura) all’anoressia ed è quella mania di esporsi troppo al sole, non c’è differenza tra i raggi artificiali (lampade) a quelle naturali.

L’atteggiamento nei confronti del cibo per le persone che soffrono di anoressia, ovvero il non vedersi troppo magri, è molto simile a quello di un tanoressico che pensa di non essere mai sufficientemente abbronzato.