Svapa per sole tre settimane e finisce in ospedale con acqua nei polmoni (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 29 maggio 2018, alle ore 15:28

Svapa per sole tre settimane e finisce in ospedale con acqua nei polmoni

Una ragazza di 18 anni che lavora come cameriera in un ristorante della Pennsylvania ha fumato per tre settimane circa una sigaretta elettronica. Dopo tre settimane di svapo ha iniziato a sentirsi male e ad accusare seri problemi come tosse persistente, dolore toracico durante la respirazione, finendo così in ospedale. Questi sintomi sono spesso associati al fumo delle classiche sigarette e non alle e-cig, dopo i primi sintomi la paziente si è recata in ospedale per una insufficienza respiratoria, la ragazza era

Svapa per sole tre settimane e finisce in ospedale con acqua nei polmoni

completamente sana e quindi non si capiva la causa di questi sintomi. In passato, gli unici problemi ai polmoni che ha avuto sono stati una leggera asma ma la tosse, con i giorni a seguire, è aumentata così è stata spostata in terapia intensiva per insufficienza respiratoria. I medici hanno raccontato che è stato necessario ricorrere alla ventilazione meccanica per aiutarla a respirare e per drenare i suoi polmoni perché si era accumulata acqua, grazie ai vari trattamenti, i suoi polmoni hanno ripreso a funzionare.

Svapa per sole tre settimane e finisce in ospedale con acqua nei polmoni

Il coautore del report Daniel Wainer ha precisato che dopo aver escluso qualsiasi altro tipo di problema polmonare, tra questi l’infezione, si è arrivati alla conclusione che la diagnosi di polmonite da ipersensibilità era causata da una reazione allergica alle sostanze chimiche o alla polvere delle sigarette elettroniche.

Lo svapo può causare seri problemi di salute tanto pericolosi quanto fumare sigarette, lo dice uno studio.

“I nostri dati mostrano che le sigarette elettroniche causano danni nei polmoni”, afferma il Dr Mehmet Kesimer.