Superenalotto, il vincitore del montepremi più alto della storia non si è ancora presentato (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 11 settembre 2019, alle ore 17:02

Superenalotto, il vincitore del montepremi più alto della storia non si è ancora presentato

La persona più fortunata d’Italia rischia di diventare anche quella più sfortunata: il fortunato o la fortunata che lo scorso 13 agosto ha vinto ben 209 milioni di euro (la vincita più alta di sempre) non si è ancora presentato per ritirare il montepremi. Il tagliando milionario è stato staccato in una tabaccheria di Lodi, ormai quasi un mese fa.

Superenalotto, il vincitore del montepremi più alto della storia non si è ancora presentato

Al bar tabacchi Marino, dallo scorso 13 agosto non si fa altro che attendere l’arrivo del fortunatissimo scommettitore.  Le titolari Marisa Caserini e Sara Poggi hanno più volte riferito di non avere idea di chi possa essere il vincitore.

Chiunque sia, rischia di non poter ritirare il ”malloppo“: ha tempo fino al 14 novembre per reclamare e incassare il montepremi, prima che finisca nelle casse dell’Erario. 

Superenalotto, il vincitore del montepremi più alto della storia non si è ancora presentato

Non sarebbe di certo il primo a non ritirare la vincita. Dal 2010 ad oggi, infatti, considerando solo Lotto e lotteria, non sono stati ritirati premi per oltre 350 milioni. Certo è che dover rinunciare a 209 milioni per aver perso il tagliando o per essersi dimenticato di controllare i numeri estratti deve essere un’esperienza terribile. L’inferno dopo aver toccato il paradiso.