Sud Italia sotto la neve: alberi caduti, incidenti e disagi alla circolazione (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 4 gennaio 2019, alle ore 12:00

Sud Italia sotto la neve: alberi caduti, incidenti e disagi alla circolazione

Continua l’ondata di gelo e maltempo che ha colpito già da inizio settimana l’Italia: secondo il team del sito ilMeteo.it è prevista neve diffusa e copiosa su Basilicata, Molise e Puglia, fin sulle coste e in pianura, in città come ad Ancona, Ascoli, Teramo, Pescara, Chieti, Bari, Foggia, Brindisi.
«Temperature sotto lo zero di 5/6° di notte, quanto meno al Nord, molto freddo anche di giorno con pochi gradi sopra lo zero su gran parte d’Italia», le previsioni di ieri di Antonio Sanò, fondatore del sito ilMeteo.it

Sud Italia sotto la neve: alberi caduti, incidenti e disagi alla circolazione

La Protezione civile raccomanda massima prudenza limitando gli spostamenti in auto ai soli casi indispensabili, prestando attenzione al fondo stradale e guidare con particolare prudenza in quanto è possibile la formazione di ghiaccio sulle strade. Non utilizzare mezzi di trasporto a due ruote. Su diverse strade statali vige l’obbligo di catene a bordo o l’utilizzo di pneumatici invernali (da neve) oppure di altri mezzi antisdrucciolevoli omologati e idonei ad essere prontamente utilizzati per effetto dell’ordinanza Anas. I disagi più importanti si sono registrati al Sud.

Sud Italia sotto la neve: alberi caduti, incidenti e disagi alla circolazione

 La neve sta cadendo su gran parte della Puglia, arrivando a toccare anche le località costiere del Salento dove ci sono state nevicate a Porto Cesareo, Castro e Otranto. La zona più colpita è la Grecìa salentina. A Calimera ci sono 25 cm di neve, mentre Lecce è completamente imbiancata. Un treno intercity per Venezia è partito con due ore di ritardo a causa di problemi agli scambi.
Situazione difficile anche sulle strade: alcuni svincoli della tangenziale Lecce sono stati chiusi e il traffico deviato. In seguito al peggioramento delle condizioni meteorologiche nelle province di Bari, Taranto, Brindisi e Lecce, per impraticabilità di numerose strade extraurbane è stata sospesa la circolazione degli autobus di FSE.