Stufo della quarantena aggredisce i carabinieri con una motosega (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 6 aprile 2020, alle ore 16:04

Stufo della quarantena aggredisce i carabinieri con una motosega

Restare in autoisolamento a causa del Coronavirus non è facile quasi per nessuno, tuttavia c’è chi sembra aver già raggiunto il culmine della sopportazione. Purtroppo episodi legati alla frustrazione di chi è costretto in casa stanno diventando sempre più frequenti: nei giorni scorsi, un uomo di 54 anni di Alpette (Torino) ha minaciato i carabinieri con una motosega.

Stufo della quarantena aggredisce i carabinieri con una motosega

L’uomo era stato notato nei giorni precedenti mentre si aggirava nei pressi della piazza del paese brandendo il pericoloso arnese.
A segnalarlo alle forze dell’ordine sono stati alcuni cittadini preoccupati dal suo comportamento. A quel punto i Carabinieri hanno attivato le ricerche e lo hanno raggiunto nei pressi della sua abitazione. Alla vista dei militari, il 54enne è andato in escandescenza e si è violentemente opposto al controllo. 

Stufo della quarantena aggredisce i carabinieri con una motosega

Dopo essersi divincolato, l’uomo è rientrato in casa dalla quale è riuscito poco dopo brandendo una motosega e minacciando i Carabinieri. Ha quindi tentato la fuga correndo in direzione della piazza, dove è stato però raggiunto e fermato dai carabinieri dopo una piccola colluttazione.  Dovrà ora rispondere di resistenza e minaccia a pubblico ufficiale.

Dopo gli accertamenti del caso, il 54enne è stato trasportato all’interno del Carcere di Ivrea in attesa delle prossime disposizioni del giudice.