Stop alla plastica monouso entro il 2021. Ecco quali prodotti non potremo più utilizzare (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 2 gennaio 2019, alle ore 11:52

Stop alla plastica monouso entro il 2021. Ecco quali prodotti non potremo più utilizzare

Addio ai prodotti in plastica monouso: l’Ue vieta la vendita e il consumo entro il 2021

Plastica monouso al bando dall’Ue entro il 2021: addio a piatti, cannucce e cotton fioc ma non solo. Ecco quali prodotti in plastica non potremo più utilizzare:

L’Unione Europea ha compiuto un passo davvero importante verso il divieto di 10 prodotti in plastica monouso nel tentativo di ridurre l’inquinamento ambientale. Una mossa a che può avere implicazioni per l’industria dei prodotti promozionali in Europa e negli Stati Uniti.

Stop alla plastica monouso entro il 2021. Ecco quali prodotti non potremo più utilizzare

La scorsa settimana i leader dell’UE hanno firmato un accordo provvisorio che proibirebbe articoli che includono posate di plastica, piatti, cannucce nonché bastoncini per palloncini e contenitori per alimenti fatti di polistirene espanso. Un voto finale è previsto in primavera. Qualora affermassero il divieto come previsto, entrerebbe in vigore in tutti i 28 paesi dell’Unione europea entro il 2021. Oltre al divieto, le misure correlate includono un’iniziativa per limitare l’uso di altri articoli in plastica, come contenitori, bicchieri e coperchi.

Stop alla plastica monouso entro il 2021. Ecco quali prodotti non potremo più utilizzare

In alcuni casi, i produttori avranno obblighi di pulizia. Le normative UE richiederebbero inoltre che tutte le bottiglie di plastica contengano il 30% di materiale riciclato entro il 2030. Le buste di plastica monouso non sono menzionate nei nuovi regolamenti, ma questo perché l’UE aveva già implementato delle regole volte a ridurre enormemente il loro uso e incoraggiare i clienti a utilizzare borse riutilizzabili. I divieti dell’UE sui sacchetti di plastica dicono che tutti i 28 paesi membri devono ridurre il consumo medio annuale di sacchetti di plastica a persona a 90 entro il 2019 e 40 entro il 2025.