Iscriviti

Soffia sul pollice per qualche secondo: ecco cosa accade al tuo corpo

Avete mai provato a soffiare sul pollice per qualche secondo, osservando quel che succede al vostro corpo? Il corpo umano è una macchina perfettamente collegata e per niente casuale.

Notizie Curiose
Pubblicato il 16 settembre 2021, alle ore 10:01

Mi piace
0
0
Soffia sul pollice per qualche secondo: ecco cosa accade al tuo corpo

Il corpo umano è paragonabile ad una macchina potente, perfettamente collegata in cui ogni pezzo è collocato al posto giusto, non certo casualmente. Eppure ci sono cose che restano ancora un mistero persino per gli scienziati. 

Parliamo di cose a cui nemmeno loro, che hanno speso la loro vita alla ricerca delle spiegazioni più giuste a determinati fenomeni, riescono a trovare una risposta.

Soffiare sul pollice

Giusto per citare qualche esempio, se soffrite di ansia c’è un trucchetto davvero molto antico che, seppur apparentemente sciocco, può dare grandi risultati. Soffiate sul pollice. In questo modo si regolarizza la vostra respirazione e si rilassa, di conseguenza, il nervo vago. Questa semplice azione farà rallentare la frequenza cardiaca, facendovi rilassare. Cosa costa provare? Di sicuro i risultati vi stupiranno!

Se vi pizzica la gola, per eliminare quest fastidio, sarà sufficiente grattare l’orecchio. Il fenomeno è stato spiegato direttamente da un otorino, Scott Shaffer, che ha precisato che quando i nervi dell’orecchio vengono stimolati, si crea un riflesso nella gola che, a sua volta, provoca uno spasmo che allevia il fastidio.

Per chi soffre di stress, proverà sollievo in uno stratagemma davvero semplice. Basterà spruzzare un pò di acqua fredda in faccia e lo stress se ne andrà ma mentre la spruzzate, dovrete trattenere il respiro. Questo avrà un effetto sul cervello di riflesso, il cosiddetto riflesso di immersione. Se, invece, avete paura degli aghi e dovete fare un’iniezione o un prelievo, mentre l’ago entra nella vostra pelle, fate un colpetto di tosse. A cosa serve? A distrarre il cervello che si concentrerà su di esso, dimenticandosi della siringa. 

Avete il raffreddore o il naso tappato? Premete la lingua contro il palato e fate pressione con le dita contro le sopracciglia per attivare un movimento avanti e indietro che farà in modo di sciogliere il muco. Se, invece, avete denti sensibili, prenete del ghiaccio e strofinatelo sul dorso della mano nella zona tra indice e pollice. Questa zona è piena di vie venose che stimolano l’area del cervello, bloccando i segnali di dolore del viso e delle mani. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Il corpo è una macchina perfetta per cui questi stratagemmi, in apparenza stupidi, funzionano perfettamente. Io ho sperimentato proprio quello per calmare l'ansia ed ha funzionato alla grande. In fin dei conti tentar non nuoce, quindi cosa aspettate? Fate vostri questi consigli che vi aiuteranno ad affrontare questi inconvenienti in men che non si dica.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!