Smartphone vietato mentre si guida, anche con gli auricolari: “Troppi incidenti a causa loro” (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 24 novembre 2018, alle ore 13:28

Smartphone vietato mentre si guida, anche con gli auricolari: “Troppi incidenti a causa loro”

Il governo del cambiamento vuole –giustamente- cambiare anche alcune regole del Codice della Strada. Una proposta di legge presentata alla Camera da alcuni esponenti del Movimento 5 Stelle, quindi il partito di maggioranza, vuole modificare alcune parti del Codice della Strada, l’insieme delle regole che ogni persona deve seguire. Nello specifico, i pentastellati vorrebbero inasprire quei comportamenti che molti definiscono “sbagliati”, in particolare il fumo e l’uso degli smartphone.

Smartphone vietato mentre si guida, anche con gli auricolari: “Troppi incidenti a causa loro”

Per il momento l’uso dello smartphone è tollerato solo a patto che le mani non siano occupate, quindi con l’ausilio di un paio di auricolari o del vivavoce. Nelle intenzioni dei firmatari della proposta di legge c’è anche un inasprimento delle sanzioni per chi guida sotto l’effetto di stupefacenti. Nella stragrande maggioranza del resto d’Europa le multe in generale, per qualsiasi infrazione, sono molto più salate rispetto all’Italia.

Smartphone vietato mentre si guida, anche con gli auricolari: “Troppi incidenti a causa loro”

Per chi, invece, usa lo smartphone mentre guida, i 5 Stelle vorrebbero che si arrivasse alla sospensione della patente, oltre che alla multa e alla perdita dei punti attualmente già previste. La proposta è stata firmata anche da Paolo Ficara, Diego De Lorenzis e Arianna Spessotto e oltre ai cambiamenti sopracitati vorrebbe introdurre un’ulteriore misura circa la trasparenza della destinazione degli introiti delle multe da parte dei Comuni.