Sindaco peruviano elude il lockdown per ubriacarsi, poi si nasconde in una bara fingendosi morto (2 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 24 maggio 2020, alle ore 18:22

Sindaco peruviano elude il lockdown per ubriacarsi, poi si nasconde in una bara fingendosi morto

Avvertendo che presto sarebbero arrivati gli agenti, il signor Jaime Rolando Urbina Torres ha interrotto la serata di degustazione di alcolici ed è scappato dal giardino della casa in cui si trovava. Sempre stando al racconto dei quotidiani peruviani, l’uomo, in evidente stato di ebbrezza, sarebbe andato nel panico più totale e avrebbe tentato una soluzione disperata per sfuggire ai controlli.

Sindaco peruviano elude il lockdown per ubriacarsi, poi si nasconde in una bara fingendosi morto

Urbina Torres, infatti, nelle vicinanze avrebbe notato alcune bare e ci si sarebbe sdraiato dentro. Altrettanto paradossale è un dettaglio: il sindaco ha indossato la mascherina all’interno della bara aperta. Insieme a lui, dalle immagini che arrivano dal Perù, il folle gesto è stato compiuto anche da un’altra persona. Ovviamente la polizia non si è lasciata ingannare e ha tratto in arresto entrambi.

Sindaco peruviano elude il lockdown per ubriacarsi, poi si nasconde in una bara fingendosi morto

Il quotidiano locale scrive che i due sono stati “portati in commissariato” ma non è chiaro se siano stati effettivamente sanzionati. Il Perù conta 116.000 casi confermati di persone positive al COVID-19 e circa 3.300 decessi. Nella giornata di ieri il numero di positivi è salito di oltre 4.000, a dimostrazione che il virus nelle ultime ore sta circolando indisturbato in molti paesi dell’America Latina.