Iscriviti

Si sveglia dall’anestesia dopo l’intervento al seno e scopre che il medico la sta stuprando

Si risveglia dopo l'intervento al seno e scopre che il medico la sta violentando.

Notizie Curiose
Pubblicato il 28 febbraio 2019, alle ore 10:33

Mi piace
0
0
Si sveglia dall’anestesia dopo l’intervento al seno e scopre che il medico la sta stuprando

Si sveglia dall’anestesia dopo l’intervento al seno e scopre che il medico la sta stuprando

Risveglio shock: dopo l’intervento al seno scopre che il medico sta abusando di lei

Il medico è stato condannato a 3 anni e 2 mesi di carcere e dovrà versare un risarcimento di 15mila euro. Per la vittima: “Una vittoria per tutte le donne”.

Una storia scioccante quella che è capitata a Erika Bykova di 33 anni, mentre si era sottoposta ad un intervento al seno ha visto il medico che la stava toccando, la donna era in uno stato di impotenza e non ha potuto far niente per fermarlo ma in quel momento aveva capito tutto: l’uomo la stava violentando.

Si sveglia dall’anestesia dopo l’intervento al seno e scopre che il medico la sta stuprando

Erika voleva semplicemente aumentare di qualche taglia il suo seno e così si era sottoposta ad un intervento di chirurgia plastica a pagamento affidandosi a professionisti. Sapeva che dopo il risveglio dall’anestesia avrebbe sofferto ma di certo non si aspettava di ritrovarsi di fronte il medico anestesista che abusava di lei: “Ho aperto gli occhi e ho visto che il medico mi stava toccando. Ero in uno stato di impotenza ma in quel momento ho capito tutto, ho provato a spingerlo via ma non potevo farlo. Non ero in grado nemmeno di gridare e chiedere aiuto“.

Si sveglia dall’anestesia dopo l’intervento al seno e scopre che il medico la sta stuprando

Erika ha 33 anni ed è una stilista russa, dopo essere stata violentata ha deciso di rinunciare all’anonimato e chiedere pubblicamente una punizione esemplare per il dottore, Yury Chernikov di 60 anni: “Lo avevo  visto prima dell’intervento. È venuto nel mio reparto per parlare dei risultati dei miei controlli preparativi. Dopo l’operazione ho sentito una voce che mi diceva:Ragazza, andrà tutto bene, andrà tutto bene, ho capito che era la sua voce , ho aperto gli occhi e ho visto che mi stava toccando” ha raccontato la donna, ricordando: “Ero in uno stato di impotenza ma in quel momento ho capito tutto, ho provato a spingerlo via ma non potevo farlo”.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!