Sea Watch, la raccolta fondi in favore di Carola Rackete è un successo (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 1 luglio 2019, alle ore 11:32

Sea Watch, la raccolta fondi in favore di Carola Rackete è un successo

Uno degli argomenti più discussi nelle ultime ore nel nostro paese è senza dubbio il “caso” Sea Watch. La protagonista indiscussa della vicenda si chiama Carola Rackete. La 31enne tedesca è diventata famosa come “capitana” della nave Sea Watch. Pochi giorni fa per lei è scattato l’arresto in terra italiana: tra le tante accuse che pendono sul suo capo c’è quella di aver messo a rischio la vita degli occupanti di una motovedetta della Guardia di Finanza.

Sea Watch, la raccolta fondi in favore di Carola Rackete è un successo

Si tratta di una vicenda che ha letteralmente spaccato in due l’opinione pubblica italiana: c’è chi la considera un’eroina e chi una persona che ha violato gravemente la legge. In linea di massima, la sinistra è ampiamente schierata con lei mentre la destra condanna le varie violazioni della legge commesse dalla capitana con i rasta. Difficile stabilire chi abbia ragione e chi torto.

Sea Watch, la raccolta fondi in favore di Carola Rackete è un successo

Una cosa, però, è certa: un numero alto di persone la sta supportando. Chi solo a parole e chi mettendo anche mano al portafogli. La ragazza presto dovrà difendersi davanti alla legge italiana. Ciò comporta spese legali non indifferenti. Due conduttori tv tedeschi si sono apertamente schierati dalla parte di Carola. Jan Bohmermann e Klaas Heufer Umlauf hanno avviato una raccolta fondi in suo favore.

CONTINUA NELLA PAGINA SUCCESSIVA