Schiamazzi notturni, interviene la polizia e finisce a giocare a Super Smash Bros (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 15 dicembre 2018, alle ore 17:07

Schiamazzi notturni, interviene la polizia e finisce a giocare a Super Smash Bros

I poliziotti vengono chiamati dai vicini per schiamazzi e rumori in piena notte ma finiscono invece a giocare al nuovo gioco della Nintendo Super Smash Bros.

Di solito, le storie della polizia non finiscono troppo bene, ma questa è una storia che ti rallegrerà ed è solo un’altra prova di quanto i videogiochi uniscano le persone, in particolare Super Smash Bros. Una chiamata alla polizia per schiamazzi notturni si trasforma in una partita di gruppo con Super Smash Bros. Ultimate: ecco cos’è successo.

Schiamazzi notturni, interviene la polizia e finisce a giocare a Super Smash Bros

Le forze dell’ordine sono intervenute in un appartamento in Minnesota lo scorso week-end perché i vicini si sono lamentati per il troppo rumore che alcuni amici stavano facendo a tarda notte. Il gruppo di amici stavano facendo rumore perché avevano organizzato un torneo a Super Smash Bros, pochi giorni fa la Nintendo ha lanciato in esclusiva su Switch l’attesissimo Super Smash Bros che è l’ultimo capitolo della saga picchiaduro.

Schiamazzi notturni, interviene la polizia e finisce a giocare a Super Smash Bros

Questo gioco da sempre unisce gruppi di amici per trascorrere delle serate frenetiche in compagnia. Chi ha provato almeno una volta giocare a questo gioco, capisce che l’atmosfera può diventare bollente tra un match e l’altro, e proprio nell’appartamento in Minnesota è accaduto questo. Alcuni amici stavano festeggiando l’uscita del gioco ma la sessione di gioco si è prolungata fino a notte fonda così i vicini si sono lamentati per gli schiamazzi notturni e hanno deciso di avvertire le forze dell’ordine.