Sara aspetta un bambino dopo il tumore: “È il Natale più bello della mia vita” (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 13 dicembre 2018, alle ore 14:00

Sara aspetta un bambino dopo il tumore: “È il Natale più bello della mia vita”

Bologna, Sara resta incinta dopo il tumore. “Il Natale più bello”.

Sara Rossetti ha 29 anni ed è un’infermiera della provincia di Roma. La donna ha una storia da record, infatti è la prima in Italia ad aver crioconservato parte del tessuto ovarico e ad essersi sottoposta a chemioterapia dopo aver affrontato il reimpianto ed alla fine è riuscita a sottoporsi alla fecondazione extracorporea alla Sant’Orsola. Ora Sara aspetta un bambino.

Sara aspetta un bambino dopo il tumore: “È il Natale più bello della mia vita”

Per Natale non avrei potuto ricevere un regalo più bello: sono alla sesta settimana di gravidanza dopo aver scoperto un linfoma di Hodgik quando avevo 21 anni”. Un periodo di grandi emozioni per la 29enne che ai giornalisti ha dichiarato di essersi commossa quando durante l’ecografia ha visto il cuoricino del piccolo che ha in grembo: “La prima volta c’era con me il mio compagno, la seconda volta sono entrate anche mia madre e la mia gemella. Una festa per tutti”.

Sara aspetta un bambino dopo il tumore: “È il Natale più bello della mia vita”

Quando ha scoperto di avere un linfoma Sara ha rivelato di non aver pensato sin da subito di preservare la fertilità prima delle cure chemioterapiche, ha confessato che quando ha scoperto la sua malattia pensava solo alla sua sopravvivenza e sono stati i medici del centro ematologico dell’Umberto 1 di Roma a consigliarle questo procedimento. Così ha preso dei contatti con la dottoressa Raffaella Fabbri ed è arrivata a Bologna, nella clinica le hanno prelevato una parte del tessuto ovarico e l’hanno congelato, dopo aver fatto questo è rientrata a Roma ed ha iniziato le procedure di chemioterapia e radioterapia.