Sammy, il ragazzo affetto da progeria: primo intervento al mondo su cuore invecchiato precocemente (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 4 febbraio 2019, alle ore 16:34

Sammy, il ragazzo affetto da progeria: primo intervento al mondo su cuore invecchiato precocemente

Un intervento rivoluzionario ma non privo di rischi quello a cui è stato sottoposto Sammy Basso, il 23enne originario di Schio affetto da progeria, una sindrome estremamente rara che causa un invecchiamento precoce del fisico.
In tutto il mondo solo 70 persone ne sono affetti, 5 di loro sono in Italia. Sammy si è dovuto affidare alle esperte mani dei medici del San Camillo di Roma. Tante le preghiere e i messaggi d’affetto per lui.

Sammy, il ragazzo affetto da progeria: primo intervento al mondo su cuore invecchiato precocemente

Il ragazzo è stato operato una settimana fa e sarà dimesso domani. Ad annunciarlo è stato il professor Francesco Musumeci, uno dei massimi esperti a livello mondiale e direttore dell’UOC di Cardiochirurgia del San Camillo. E’ stato lui in persona a guidare l’equipe che ha eseguito il delicato intervento su Sammy Basso. Un’operazione, come già spiegato, non senza rischi. Le complicanze, su un fisico minuto come il suo sarebbero potute essere molte.

Sammy, il ragazzo affetto da progeria: primo intervento al mondo su cuore invecchiato precocemente

 Ma Sammy ha sempre dimostrato di essere un tipo tosto:  secondo i medici avrebbe potuto vivere non più di 13 anni, e invece ha superato anche quest’altra battaglia.
“Il segreto? Schiere di amici e di tante persone che mi stanno vicine in tanti modi diversi… GRAZIE A TUTTI!!! TUTTI!!!”. Ha rivelato su Facebook Sammy che ha ringraziato chi lo ha sostenuto in queste settimane molto difficili.